Torino, Ventura recupera Peres e cambia volto alle fasce

Torino, Ventura recupera Peres e cambia volto alle fasce

Verso domenica / Sempre più alte le possibilità di vedere il brasiliano a sinistra con Zappacosta a destra

7 commenti
Le formazioni ufficiali di Palermo-Torino

Domenica pomeriggio andrà in scena il match tra Torino ed Hellas Verona, una partita dalla quale la piazza granata si aspetta risposte importanti, non soltanto a livello di risultato (la vittoria diventa a questo punto assolutamente necessaria) ma anche e soprattutto sotto il piano del gioco e della mentalità. Avevamo anticipato (LEGGI QUI) come per questo il tecnico Ventura stesse programmando una sorta di rivoluzione tattica: il modulo adottato dai granata non verrà infatti variato e si continuerà nel segno del 3-5-2, ma il cambiamento arriverebbe dagli interpreti di questo schema e dai compiti assegnati ad alcuni di essi.

TORINO FC stagione calcistica Serie A 2013/2014  nella foto Peres Bruno
Bruno Peres ha regalato accelerazioni sulla fascia importanti al pubblico granata

La svolta fondamentale, come detto, avrebbe riguardato le fasce con l’ipotesi di vedere la coppia di esterni Bruno Peres-Zappacosta dal primo minuto per la prima volta in stagione, un’alternativa tattica che garantirebbe al Torino maggiore propensione offensiva ed imprevedibilità sulle corsie ma che ovviamente dipendeva dalle condizioni fisiche di entrambi i laterali, in particolare il brasiliano uscito malconcio dal match contro il Frosinone: il recupero di Peres apre però i portoni a questa variabile e dunque le possibilità di vedere questo nuovo tandem di esterni crescono di ora in ora, considerando anche la precaria condizione fisica di Avelar ed il minutaggio davvero molto elevato di Molinaro che ha giocato praticamente tutto il girone d’andata senza ricambio sull’out di sinistra.

Torino FC v US Citta di Palermo - Serie A
Pronto il tandem Peres-Zappacosta per le corsie del Torino

La contemporanea presenza di bruno Peres e Zappacosta dirotterebbe logicamente il brasiliano sulla fascia sinistra, non propriamente di sua competenza, ma non è detto che questo possa rivelarsi un ostacolo per il velocissimo laterale: Peres ha infatti già giocato sull’out mancino da quando è arrivato sotto la Mole, ed in più lo stesso Darmian sotto la guida di Ventura aveva compiuto il medesimo cambio di fascia per necessità. A questo si aggiunge un altro importante punto a favore di questa coppia d’esterni: se spostato a sinistra, Bruno Peres avrà la possibilità di rientrare e cercare il tiro verso la porta con il piede naturale, quindi con maggiore frequenza rispetto a quanto fatto finora.

SS Lazio v Torino FC - Serie A
Daniele Baselli sarà la chiave tattica del “nuovo Torino” di Ventura

La rivoluzione di Ventura non si ferma però agli esterni, nonostante questa innovazione costituisca il maggiore cambiamento: con il rientro di Gazzi al centro della mediana i granata avranno maggiore copertura difensiva e più solidità a centrocampo. Un altro indirizzato a diventare una chiave tattica venturiana con costanza è Daniele Baselli: il tecnico sta infatti pensando di concedere alla mezzala maggiore libertà e farlo giocare più vicino alle punte, in modo da svariare e svolgere quasi il ruolo di trequartista sfruttando così la sua propensione offensiva e le importanti giocate che è in grado di realizzare. Contro il Verona avrà quindi inizio la “rivoluzione granata”, a cominciare dall’inedita coppia di esterni Bruno Peres-Zappacostsa.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cecio - 1 anno fa

    E’ vero che Peres è meglio farlo giocare a destra, ma è anche vero che al momento l’alternativa è Molinaro e quindi…Peres a sinistra tutta la vita!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawda - 1 anno fa

    Non tutti i giocatori possono cambiare fascia senza problemi, Peres quando e’ stato impiegato a sinistra non ha fatto quello che normalmente fa a destra.
    Darmian se per quello era nato come centrale, mi pare fece tutte le giovanili del Milan in quel ruolo, ma in ogni caso ha una capacita’ di stare in campo ed una intelligenza tattica che gli hanno consentito di giocare bene anche a sinistra, seppure a destra giochi meglio e si e’ visto nelle partite di coppa.
    Peres a me piacerebbe vederlo esterno di destra, senza particolari compiti difensivi, con alle spalle una difesa a quattro, in grado di far esplodere tutta la sua potenza; e’ l’unico giocatore che abbiamo in grado di puntare l’uomo e di saltarlo e non solo in velocita’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata71 - 1 anno fa

    Peres è uno dei pochi giocatori del Toro che può fare la differenza.
    Ma è un giocatore da far giocare avanzato….non tornerà mai a fare un lavoro di copertura, pur essendo nato calcisticamente come terzino.
    Bisogna sfruttare le sue qualità….non farlo giocare con il freno a mano tirato.
    Solo il ns allenatore sembra non averlo ancora capito.
    Oppure teme di essere troppo aggressivo, con il rischio di vincere qualche partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Puliciclone - 1 anno fa

    Baselli ha giocato meglio quando stava più avanti e aveva Avelar che lo aiutava.
    Ad inizio campionato i cagliaritani si stupivano per il fatto che Avelar fosse
    così bravo e importante da noi quando invece da loro era discontinuo e svogliato. Chi avrà ragione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Seagull'59 - 1 anno fa

    Possibile che non si possano avere notizie certe su Avelar?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Papa Urbano I - 1 anno fa

    …questo è un giocatore che può far cambiare volto a una squadra…ma credo debba giocare a destra…poi anche a sinistra farà il suo…ma a sinistra mi piacerebbe vedere Avelar…che quando ha giocato ha sempre giocato bene…evidentemente ha ancora qualche problemino…perchè anche l Avelar di inizio stagione era un gran bel giocatore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. uassing - 1 anno fa

      Vedo che hai competenze da coach. Vai tu in panchina e facci sognare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy