Torino, Ventura spreme i suoi e recupera pedine importanti

Torino, Ventura spreme i suoi e recupera pedine importanti

Verso Atalanta-Torino / Il tecnico ligure vuole una partita perfetta contro gli orobici per cominciare a risalire la graduatoria

Continua a lavorare senza sosta il Torino di Giampiero Ventura, al fine di arrivare al meglio alla partita di domenica (ore 15.00) in casa dell’Atalanta. Il tecnico ligure ha diretto stamani una doppia seduta tecnico-tattica: al mattino lavoro prevalentemente atletico, mentre nel pomeriggio i ragazzi granata hanno svolto l’allenamento tattico vero e proprio.

SITUAZIONE INFORTUNATI – Continua il recupero, seppur progressivo e da prendere con la giusta cautela, di Danilo Avelar, ancora al lavoro in maniera personalizzata al fine di potenziare il muscolo quadricipite danneggiato dall’infortunio al menisco patito contro il Verona a settembre. Chi invece è tornato a lavorare a pieno regime insieme al gruppo, dopo che ieri aveva già sostenuto un allenamento personalizzato ma ad alta intensità, è Bruno Peres: il brasiliano ha svolto tutta la sessione con i compagni, regalando dunque un sorriso a Ventura. Anche lo svedese Pontus Jansson si è unito a Quagliarella e compagni nella seduta odierna, dimostrando di avere ormai recuperato dall’infortunio al ginocchio.

ventura jansson
Ventura ritrova anche Pontus Jansson

DIFESA DA REGISTRARE – Ventura avrà sicuramente, nella seconda parte dell’allenamento, rivolto gran parte delle proprie attenzioni nei confronti dei meccanismi difensivi, che paiono ancora in rodaggio in queste prime 12 giornate appena trascorse. Il tecnico infatti auspica un ritorno alla solidità che aveva contraddistinto questa squadra lo scorso anno, e per uscire senza subire gol da Bergamo occorrerà non sbagliare niente o quasi a livello di movimenti in sincronia. Inoltre, come già spiegato da Molinaro nel corso dell’evento al Kappa Store della scorsa settimana (qui le parole del laterale), anche contro l’Atalanta – come avvenuto contro l’Inter all’Olimpico – la retroguardia granata si muoverà a zona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy