Torino, Ventura: “Voto alla stagione? 6-. Nessuna chiamata da Tavecchio”

Torino, Ventura: “Voto alla stagione? 6-. Nessuna chiamata da Tavecchio”

Il tecnico del Toro ha parlato a Tiki Taka, programma su Italia 1: “San Siro ci ha ridato fiducia”

Ventura, le pagelle di Torino-Juventus, Le pagelle di Torino-Atalanta

Il tecnico genovese del Torino, Giampiero Ventura, è intervenuto questa sera nel programma Tiki Taka in onda su Italia 1, rilasciando queste dichiarazioni: “Non abbiamo avuto tanta paura per la posizione in classifica, abbiamo avuto molte difficoltà, dovevamo uscire da questo momento e San Siro ha riportato la serenità. Ieri abbiamo dato continuità al risultato contro l’Inter: possiamo provare a tornare al Torino in queste ultime sei giornate. Il voto all’annata è 6-, per le occasioni sprecate e perché non siamo mai stati in corsa per alcun obiettivo. Il Derby di andata è stata la chiave di Volta sia per la Juventus che per il Torino: non pensavamo di perdere quel punto. Da lì in poi i bianconeri hanno colto una serie di risultati ottenuti con grande merito, il Toro ha invece subito un brutto colpo e ha fatto fatica a riprendersi.

E Ventura ha aggiunto su Buffon: “Un leader conta molto in un team: se hai dei leader, questi sono in grado di prendersi responsabilità e prendere per mano la squadra. Buffon è il portiere migliore del mondo, questa è la sua annata migliore. Difficile, invece, per il Napoli vincere lo scudetto, anche se fino a quando non c’è la matematica non si può parlare di tricolore… Sta vincendo la squadra più forte, per quello che ha dimostrato.

E sul Derby di ritorno, una battuta: “Non fatemelo ricordare! Questa è una coltellata al cuore…

Viene chiesto poi a Ventura di dare dei voti ai suoi giocatori: “Cerci mi ha dato grandi soddisfazioni, e sarebbe stato da 9.5, ma poi non è stato il massimo. Diciamo che è un’amante che va capita. Immobile per ciò che ha fatto nella prima annata e che sta facendo adesso è da 9, all’estero si è trovato male perché lo hanno fatto giocare in un modo a lui non congeniale. Ma è diventato capocannoniere col Torino e non è una cosa da tutti. Glik? Lui è partito dalla Serie B, oggi è il capitano anche della Nazionale polacca e farà gli Europei con la fascia da capitano, un voto tra il 7 e l’8. E Bonucci, mio ex giocatore, ha cominciato a lavorare sodo ai tempi del Bari, arrivando alla Nazionale: si è meritato ciò che ha ottenuto.

E sulla Nazionale Ventura scherza, ma poi ammette: “No, Tavecchio non ha chiamato: certo, sarebbe un onore, come risponderebbero tutti gli allenatori…

Sulla squadra rivale della Juventus per la sfida Scudetto ha detto: “Il Napoli è squadra forte da tre anni, ha sempre segnato molti gol, ma Sarri ha migliorato la fase difensiva, trovando la svolta.

Sugli Episodi di Palermo, avvenuti nella giornata di ieri, il tecnico granata si è dichiarato scandalizzato: “Un’altra pagina nera del calcio è stata scritta ieri, con quel povero ragazzo preso a calci e non solo: non sono molto ottimista per l’evoluzione di questa situazione, anzi.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Sarei più propenso per un 5.5, ripensando ai presupposti con cui eravamo partiti,
    su Buffon ha ragione se non è il numero uno è il due, ma in serie A noi in una ipotetica classifica abbiamo forse il numero 17 – 18, non sarebbe il caso di migliorarci in campagna acquisti?
    Bonucci uomo di Merda, è facile giocare con l’immunità arbitrale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ziocane66 - 2 anni fa

      su bonucci uomo di merda( o 71) volevo mettere 80 mi piace , ma sto c@zzo di pc me ne fa mettere solo 1

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Il voto a se stesso non l’ha dato.
    Io gli do’ 5 a lui e 5,5 alla squadra, senza leader in campo.
    Se finiamo bene mezzo voto in più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. aterreno - 2 anni fa

    Sei meno?
    Torniamo a sinistra della classifica ed e’ un 6.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy