Torino-Verona 0-0: granata generosi, ma manca la lucidità

Torino-Verona 0-0: granata generosi, ma manca la lucidità

Primo tempo all’Olimpico / Ci provano Belotti e Benassi, ma le reti sono inviolate dopo 45′

Parte Torino-Verona: match da non sbagliare, che vede vede Ventura cambiare 5/11 rispetto alla squadra che ha perso a Firenze: dentro Padelli, Jansson, Peres, Benassi e Gazzi in luogo di Ichazo, Glik, Zappacosta, Baselli e Vives. (Qui le formazioni del match).

Anche se il primo squillo è del Verona (tiro dai 25 metri di Ionita su cui il rientrante Padelli risponde bene), l’avvio vede i granata provare a fare la partita. Belotti e Immobile fanno tanto movimento e Peres prova a spingere con continuità. Ma negli uomini di Ventura c’è poca sicurezza e si vede: al momento giusto c’è sempre quell’errore che vanifica quanto costruito. Prima Peres calcia malissimo un buon piazzato, poi Belotti scatta bene in profondità ma calcia alto di destro. Sempre Belotti, molto volitivo, al 27’ lotta e si costruisce una chance di tiro da fuori area, ma Gollini è attento. Al 31’ ci prova anche Benassi con la specialità della casa, il tiro da fuori: il destro è indirizzato all’incrocio, ma Gollini vola e devia in corner. Poco dopo è Immobile a creare un’altra occasione pericolosa: pallone buono messo in mezzo, ma né Molinaro né Belotti riescono a colpire a rete.

Prima dell’intervallo, Benassi viene lasciato solo in area ma non riesce a dare forza alla conclusione di testa. Il Torino tiene certamente in mano il pallino del gioco ( il portiere Gollini è il migliore in campo), ma mancano qualità e velocità per fare del male a un Verona sicuramente modesto. L’emblema di questo accade al 41′: il Torino può ripartire ma Acquah prima sbaglia la verticalizzazione per Peres e poi, dopo avere riconquistato il pallone, non azzecca lo stop a seguire. Tanta generosità ma poca lucidità per un Torino che nel secondo tempo dovrà trovare le soluzioni concrete per portarsi in vantaggio.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. robert - 1 anno fa

    Sono convinto che se i giocatori non dessero retta a Sventura giocherebbero molto meglio , purtroppo non hanno il coraggio di farlo.In questa situazione ci vorrebbe un Zamparini che avrebbe già cacciato questo allenatore l’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fgbomp - 1 anno fa

    Tutti a casa! Oggi abbiamo toccato il fondo.
    Come sempre passaggi sbagliati, mai un passaggio in area indovinato, mezz’ora di ogni
    partita con passaggi indietro. Ultima considerazione: quando ho visto fare entrare
    Martinez ho pensato a cosa potesse servire: ecco, a dimostrare che non si segna neanche a porta vuota.
    Pensavo che la botta che aveva in testa Sventura fosse servita a qualcosa.
    Per fortuna che siamo quasi salvi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Come previsto Acquah non ha azzeccato un passaggio.
    Peres irritante
    Moretti non è più lui
    Per ora bene Padelli
    Serve qualità a centrocampo e magari inserire Zappa a destra e Peres a sinistra.
    Ma ci penserà Mister Ventura …si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 1 anno fa

    con una scarpa come Acquah non si andra’ mai da nessuna parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy