Torino, Vives è il terzo miglior giocatore della Serie A per palle recuperate

Torino, Vives è il terzo miglior giocatore della Serie A per palle recuperate

Approfondimento / Ecco i 15 migliori giocatori del campionato nel recupero della sfera: il numero 20 granata è al terzo posto, pari merito con Allan…

10 commenti
Vives, Vazquez Torino FC v US Citta di Palermo - Serie A

Tra le tante statistiche che si possono prendere in esame per analizzare il rendimento di un giocatore, occupa sicuramente una posizione importante quella relativa alle palle recuperate. Questa particolare azione, infatti, permette ad una squadra d’impossessarsi di nuovo della sfera, interrompendo il potenziale pericolo ospite. Avvantaggiati in questo tipo di parametro, sono sicuramente – per caratteristiche – i mediani e i difensori centrali, e infatti nella classifica dei primi 15 giocatori per palle recuperate in Serie A 12 sono centrocampisti.

vives hernanes derby della mole
Vives lotta con Hernanes durante l’ultimo Derby della Mole.

Tra questi, manco a dirlo, c’è un giocatore del Torino: al terzo posto assoluto, infatti, dietro ai soli Montolivo e Castro, ed a pari punti con Allan, si piazza Giuseppe Vives, in campo 12 volte su 12 partite di campionato, di cui 10 dal primo minuto. Il numero 20 granata, dunque, dimostra ancora una volta che il suo lavoro lo sa fare, a anche molto bene: il centrocampista campano, infatti, è riuscito a recuperare bene 42 palloni, un traguardo tutt’altro che secondario per un giocatore che a luglio ha compiuto 35 anni, ma che non ne vuole sapere di essere considerato riserva o seconda scelta. Ventura, non potendo contare su un Gazzi in forma ottimale, ha infatti consegnato a Vives le chiavi della mediana granata in questo primo stralcio di campionato, e i risultati personali del classe ’80 sono più che positivi. Di seguito, ecco la tabella con i 15 migliori giocatori del nostro campionato per numero di palle recuperate.

NOME RECUPERI PRESENZE
MONTOLIVO 56 10
CASTRO 44 12
ALLAN 42 11
VIVES 42 12
MAGNANELLI 38 11
FERNANDO 34 11
KOULIBALY 34 9
HYSAJ 34 12
DE ROON 33 12
DRAMÉ 32 10
HAMSIK 32 12
JORGINHO 32 11
GRECO 30 12
DIOUSSÉ 30 11
RINCON 30 11

Una soddisfazione personale per Vives, ma anche per il Torino e per Ventura, il quale può contare su un giocatore che molti qualche anno fa davano per finito, e che invece anche i numeri confermano essere importanti e a tratti indispensabile per gli equilibri della squadra granata.

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …leggete bene i piangina-spalamerda…sempre tanta roba…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ObiWan - 2 anni fa

    ahhhhhhhh
    un commento senza leccare il culo alla società..
    un vero miglioramento , il tuo personale percorso di crescita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …ma redazione siete pazzi a fare certi articoli…i piangina-splamerda mi vanno in confusione…fateci caso sempre gli stessi…leggete bene i nick…sempre e solo a piangere…mai un sostegno…sanno solo piangere…che tristezza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Papa Urbano I - 2 anni fa

    GRANDE VIVES !!! …un vero CUORE TORO…giocatori che meriterebbero un coro a partita…non ti preoccupare per i piangina-spalamerda…quelli il CUORE TORO non sanno neanche che cosa è…conoscono solo la Lacrima facile…e il divano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ObiWan - 2 anni fa

    Ci mancava il papa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …minkia ma questo secondo i piangina-spalmerda non era il giocare da serieC ? …terzo come recupera palloni in SerieA a 35anni ??? …verificate bene perchè qua i piangina-spalmerda mi vanno in confusione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ale - 2 anni fa

      Ti sbagli, per gli ultra della tastiera questo è un giocatore finito….
      riescono a contestare tutto, tutti pure i numeri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ObiWan - 2 anni fa

        Sbagli, questo non è un giocatore finito, semplicemente NON può essere un titolare in una squadra che punti a qualcosa in più della salvezza. Passi quattro anni fa, passo tre anni fa, molto meno lo scorso anno ma quest’anno, con l’ottima campagna acquisti, non vedo perchè debba sempre essere in campo. Quello che però mi stupisce di più è che se il gioco del Vate deve per forza passare da un giocatore con le sue caratteristiche non se ne sia preso uno più forte in QUATTRO anni.
        Con questo non credo che nessuno possa “odiare” VIVES, perchè, poverino, da sempre tuttoe più di altri rappresenta i valori del TORO: ma è scarso, molto scarso ed inadatto ad una squadra che voglia crescere come dovrebbe essere il TORO. Non vedo come tutto questo possa essere visto come polemica: la crescita tanto sbandierata passa dal miglioramento della rosa, quindi non può prescindere da Vives in panchina.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ObiWan - 2 anni fa

    L’uomo perfetto per il 6 3 1 del vate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Frank Toro - 2 anni fa

    Il problema è che se ne recuoera 42 e poi non li sa rilanciare e non diventano palloni per gli attaccanti il ruolo del centrocampista diventa solo quello del raccattapalle… a meno che non gli si affianca Pirlo o un regista a cui ripassare la palla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy