Torino, Zaccagno torna per restare: sfida a Ichazo per il vice-Sirigu, ma il mercato…

Torino, Zaccagno torna per restare: sfida a Ichazo per il vice-Sirigu, ma il mercato…

Prima squadra / Il portiere rientra alla base dopo il prestito di un anno alla Pistoiese. Sarà aggregato alla prima squadra per il raduno e per il ritiro per completare il terzetto degli estremi difensori

di Redazione Toro News

Dopo una stagione disputata da titolare in Serie C con la Pistoiese Andrea Zaccagno è in procinto di tornare al Torino. La sua è stata un’ottima annata, giocata sempre da titolare con sole tre partite saltate per scelta tecnica e ben 33 presenze – 30 in campionato, 2 in Coppa Serie C e una ai Playoff Serie C – nella quale ha dimostrato di essere un ottimo portiere non solo per la C ma anche per categorie superiori; non dimentichiamo che, tra l’altro, è stato il portiere titolare dell’Under 20 che al mondiale di categoria della scorsa estate raggiunse uno storico terzo posto. Grazie alla volontà del suo ormai ex allenatore Indiani, che lo ha voluto sin da subito e lo ha sempre spronato a migliorarsi partita dopo partita, Zaccagno in questa sua prima stagione da titolare tra i pro è stato uno dei protagonisti dell’ottima annata della Pistoiese, coincisa con la salvezza e l’eliminazione al primo turno di playoff contro la più quotata Carrarese. Una stagione comunque in linea con gli obiettivi di inizio anno, con una formazione che annoverava tra le sue fila giocatori del calibro di Hamlili, Luperini e Regoli. Ma ora per Zaccagno la Pistoiese è il passato e bisogna concentrarsi sul suo futuro.

RITORNO – L’estremo difensore granata è atteso per il 6 luglio per il raduno al Filadelfia e poi successivamente per il ritiro di Bormio: l’ex Pistoiese partirà come terzo portiere nelle gerarchie di Mazzarri, anche perché per lui si profila un nuovo anno in prestito in Serie C dopo l’ultima positiva stagione – è forte su di lui l’interesse dell’ambiziosissima Carrarese, che lo vorrebbe tra le sue fila per tentare l’assalto alla B – ma proverà a scalzare Ichazo, reduce da una non esaltante stagione da terzo portiere e perciò con zero presenze all’attivo, e diventare il nuovo vice Sirigu dopo l’addio di Milinkovic -Savic, che desideroso di giocare ha preferito accasarsi alla Spal per trovare maggiore continuità.

Luca Signorelli 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13746076 - 3 mesi fa

    Dai Andrea, secondo me non ci metterai molto a diventare il secondo di Sirigu…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Ne parlano bene ma non mi sembra che abbia un fisico da portiere moderno.
    Staremo a vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SOLOLAMAGLIA - 3 mesi fa

    speriamo non diventi un nuovo Barreca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13658578 - 3 mesi fa

      se non trovera’ un nuovo Mihailovic .. come barreca potra essere la prossima spina dorsale di un toro del fila..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Bene, vediamo Zaccagno all’opera in ritiro. Poi Mazzarri deciderà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy