Torino-Zenit, Gazzi e quella sicurezza da grande giocatore

Torino-Zenit, Gazzi e quella sicurezza da grande giocatore

Europa League / Il mediano granata ha giocato una partita perfetta dal punto di vista tattico, mostrando di essere una vera colonna portante di questo Toro

Se c’è un giocatore che non delude mai le aspettative dei tifosi, quello è Alessandro Gazzi. Il mediano, anche ieri sera, ha dato sfoggio di tutta la sua grinta e del suo carattere, offrendo una prestazione da grande giocatore.

PERFETTO DIETRO – Il ruolo di “schermo” davanti alla difesa non è tatticamente semplice da svolgere, ma il centrocampista di Ventura non ha sbagliato nulla in fase d’interdizione, recuperando tantissimi palloni in copertura, giocando tra le linee dei trequartista ospiti. Il mediano ex Siena non ha concesso nulla alle offensive russe, dimostrandosi ancora una volta pedina imprescindibile di questo Torino.

BUONI SPUNTI – Oltre al consueto compito in fase di rottura, Gazzi ha anche provato qualche sortita davanti, dimostrando una buona personalità, anche se i piedi non sono quelli di un regista. Il “rosso mediano” ha cercato con insistenza in compagni spalle alla porta, ma in alcune occasioni ha provato a spingere alzando il baricentro della squadra, e portando a compimento anche qualche dribbling, oltre ad andare vicino al gol nel secondo tempo, trovando però sulla sua strada una grande Lodygin.

Una gara, dunque, che sfiora la perfezione per Alessandro Gazzi, che, da scarto estivo, si è costruito la sua titolarità in questo Toro di Ventura, ed è ormai una vera colonna portante della squadra granata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy