Torino-Zenit, i goal di Maxi Lopez sono necessari per continuare l’avventura europea

Torino-Zenit, i goal di Maxi Lopez sono necessari per continuare l’avventura europea

Focus on / Il centravanti, spinto dalla sua voglia di rivincita, può sfruttare il suo eclettismo per gonfiare la rete avversaria

Partenza da fuori area, taglio al centro e anticipo rapace da punta vera. Questa è la breve descrizione del primo goal di Maxi Lopez contro l’Athletic Bilbao. I suoi goal hanno trascinato il Toro avanti nella avventura europea, mostrando tutto il repertorio a sua disposizione.

PUNTA UNIVERSALE – L’attaccante argentino ha qualità che gli permettono di spaziare su tutto il fronte d’attacco e di effettuare conclusioni di vario tipo. La sua struttura fisica lo rende sia rapido nei movimenti che resistente ai colpi dei difensori. Dotato di un’ottima tecnica di base, è in grado di giocare spalle dando ottime sponde ai compagni. Riesce condurre anche la palla in campo aperto, ma il meglio di se’ lo da in area di rigore. Attacca l’area piccola con grande tempismo e riesce a portare conclusioni ravvicinate sia di testa che di piede.

PARTNER PERFETTO PER QUAGLIARELLA – Le sue caratteristiche si integrano perfettamente con Quagliarella. La sua capacità di attaccare l’area permette al centravanti campano di giocare anche fuori dall’area stessa e di inventare con le sue pazze giocate. Molto spesse questi colpi sono assist per Maxi, come il tacco volante che ha armato il centravanti argentino con la Fiorentina.

SPIRITO DI RIVALSA – Ma Maxi non è solo qualità. Quella qualità è accesa da un fuoco che brucia. Sono la vendetta, la voglia di rivincita che spingono il biondo attaccante a giocare fino allo sfinimento. La voglia di dimostrare ai suoi detrattori dei tempi del Catania, della Sampdoria e del Chievo di non essere un giocatore finito lo spinge ad andare oltre i suoi limiti. Quei limiti che non ci dovranno essere nella sfida di giovedì. Maxi dovrà fare di tutto per gonfiare la rete, per scrivere il suo nome e quello dei compagni nella storia. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy