Torino-Zenit, sarà di nuovo Darmian contro Criscito: l’occasione del riscatto è servita

Torino-Zenit, sarà di nuovo Darmian contro Criscito: l’occasione del riscatto è servita

Verso Torino-Zenit / I due terzini italiani si sfideranno nuovamente lungo la fascia: il granata avrà la possibilità di prendersi la rivincita del confronto dell’andata

Commenta per primo!

Torino-Zenit è una partita che presenta numerosi duelli a distanza tra giocatori che in un modo o nell’altro possono fare la differenza a favore di una delle due squadre. Uno di questi, è sicuramente quello a tinte azzurre tra Darmian e Criscito, sfida vinta dall’ex Genoa, autore della rete del 2 a 0, in occasione del match d’andata. 

 
QUI CRISCITO – In forza allo Zenit dal 2011, Criscito è un elemento imprescindibile per Villas Boas. Nell’attuale stagione, infatti, l’ex terzino sinistro della nazionale italiana ha saltato solo 5 incontri dei russi, ed ha realizzato ben 3 reti, l’ultima proprio nella seconda frazione di gioco della partita d’andata contro il Toro. Mancino naturale, le prestazioni del classe ’86 lasciano raramente a desiderare negli ultimi tempi: diligente e roccioso in difesa, Criscito non rinuncia ad affacciarsi in attacco con le sue progressioni, i suoi assist (3 in totale in stagione) e, come contro i granata, le sue marcature. Insomma, un elemento a cui Darmian, che agirà sulla sua fascia di competenza, dovrà stare molto attento.
 
QUI DARMIAN – Il numero 36 granata, infatti, è chiamato a prendersi una vera e propria rivincita. Il duello a distanza al Petrovskij è stato ampiamente vinto dal suo avversario, vero, ma stasera Darmian avrà la possibilità di giocarsela in parità numerica e soprattutto spinto dal sostegno del proprio pubblico. In un Toro inevitabilmente costretto a sbilanciarsi in attacco per cercare di ribaltare il risultato dell’andata, la spinta del classe ’89 sarà di vitale importanza. Tutti i tifosi granata hanno bene in mente i suoi assist per Maxi Lopez in occasione del doppio confronto con il Bilbao e non possono dimenticare la sua splendida volé con cui ha spedito il Toro agli ottavi di finale. Per lui è l’occasione del riscatto di fronte a Criscito, quindi, ma soprattutto una chance per dimostrare di poter essere ancora una volta decisivo nelle notti europee di un Toro che non può proprio fare a meno del terzino destro più forte d’Italia. 
 
Criscito e Darmian: due giocatori per certi versi simili, ma con una carriera totalmente diversa. L’esperienza del primo potrebbe essere un’arma in più, ma il talento e le ambizioni del secondo, beh, possono certamente guidare la squadra verso un’altra storica impresa. 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy