Toro, a Marassi con un unico obiettivo

Toro, a Marassi con un unico obiettivo

Verso Genoa – Torino / Servirà una prestazione cinica e senza errori, ben diversa da quella vista contro l’Empoli, per coronare una grande stagione

Commenta per primo!

Non ci resta che vincere. Questo devono aver pensato Giampiero Ventura e tutti i suoi giocatori dopo la disfatta interna contro l’Empoli e in vista del delicatissimo big match di stasera alle 20:45 a Marassi contro il Genoa, e a maggior ragione dopo i successi della Sampdoria a Udine e dell’Inter a Roma con la Lazio.

E si tratta infatti di una partita da dentro o fuori per il Torino, che non può fallire se vuole agganciare l’Europa League per il secondo anno consecutivo.
Di fronte avrà però una compagine in salute, che ha disputato un ottimo campionato e che rincorre lo stesso sogno, con in più il vantaggio di giocare tra le mura amiche.
Inutile dire che per il Toro si tratterebbe di un’impresa, ma le imprese, in questa stagione, non sono mancate alla squadra di Ventura. Marassi è un campo ostico ma Glik e compagni sono andati a imporsi al San Mames di Bilbao, prima di battere anche lo Zenit San Pietroburgo e i campioni d’Italia della Juventus.
Lo spirito, però, dovrà tornare a essere quello, mettendo da parte la scialba prestazione di mercoledì contro l’Empoli.
In campo servirà un altro Toro: meno molle, più aggressivo, più combattivo e più cinico.
Bisognerà capitalizzare tutte le occasioni a disposizione e, soprattutto, evitare errori grossolani come quello di Padelli, perché ogni sbavatura potrà costare molto cara.
La stagione granata resta in ogni caso molto positiva, ma addolcirla ancora di più rappresenterebbe un grandissimo e graditissimo regalo per i tifosi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy