Toro, a Marassi El Kaddouri è uno dei pochi a salvarsi

Toro, a Marassi El Kaddouri è uno dei pochi a salvarsi

Focus on / L’ex centrocampista del Napoli ieri, al di là del gol, è sembrato tra i granata più in forma, ma non è bastato

Commenta per primo!

Omar El Kaddouri, trequartista del Torino, è stato uno dei pochi granata a salvarsi nella debacle di ieri sera a Marassi contro il Genoa.

Al di là dello splendido gol segnato su punizione, un gol che ricorda quelli messi a segno da grandi campioni, con Perin assolutamente immobile, El Kaddouri è sembrato uno dei più volitivi e dei più in palla fisicamente.
Dopo un primo tempo piuttosto anonimo trova nuova linfa dopo il gol, e prova a trascinare i suoi con suggerimenti e giocate offensive di classe.
Tuttavia, dal punto di vista fisico, i compagni sembrano non averne più e, un gol subito dopo l’altro, sprofondano nel caos più totale, lasciandolo solo.
Da apprezzare comunque la sua verve, una verve che però, forse, in questa stagione ha peccato di continuità.

La sua classe si è infatti vista solo a sprazzi, per esempio nello storico successo di Bilbao, a Verona contro l’Hellas  e nel derby vinto, ma troppe volte El Kaddouri è sembrato rimanere fuori dalla manovra o non esprimersi al meglio delle proprie potenzialità: un punto da cui ripartire per il futuro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy