Toro, Acquah: una scelta di equilibrio e continuità

Toro, Acquah: una scelta di equilibrio e continuità

Approfondimento / Il ghanese ha un profilo più simile a quello di Gazzi, ma la caccia al regista non è finita

Commenta per primo!

Il mercato del Torino è appena iniziato e, nonostante gli arrivi di Avelar e Acquah, tutto potrà ancora succedere.

UNA SCELTA DI CONTINUITA’ – Tuttavia, soffermandoci proprio sul secondo acquisto granata, il giovane centrocampista ghanese proveniente dall’Hoffenheim, in questa stagione impegnato con le maglie di Parma e Sampdoria, notiamo una scelta basata sulla continuità.
Acquah infatti, arrivato al posto di Mirko Valdifiori, approdato al Napoli, è un profilo molto più in linea con gli anni passati in casa granata.

EQULIBRIO – Il Toro infatti, in queste due ottime stagioni, a parte l’adattamento di Vives in alcune partite, non ha mai giocato con un regista puro, piazzando invece Alessandro Gazzi come diga davanti alla difesa supportato da due mezze ali ( solitamente lo stesso Vives e Benassi).
Gazzi è un giocatore dotato di buoni piedi, ma è sicuramente la quantità il suo forte, unità alla capacità di copertura e di recupero e smistamento di palloni che ne fanno un elemento preziosissimo per la mediana granata.
Acquah ha dunque caratteristiche fisiche, con grande atleticità, grande dinamismo e grande fiato piuttosto che geometrie e lanci millimetrici.
I due possono quindi alternarsi con profitto a metà campo, alternandosi in una stagione lunga e risolvendo il problema della panchina corta che tante volte è stato pesante nel corso dell’ultima annata ( anche se Ventura potrebbe decidere di impiegarli insieme).

ALTERNATIVE E SOLUZIONI – Una soluzione tattica che ha regalato e probabilmente regalerà maggiore equilibrio ai granata, che hanno agito sulla base della continuità ( facendo anche di necessità virtù vista la scelta di Valdifiori di accasarsi al Napoli).
Tuttavia, lo ripetiamo, il mercato è ancora pienamente nel vivo, e la caccia al regista potrebbe essere ancora aperta, dando così al tecnico ligure un maggiore ventaglio di soluzioni e di alternative tattiche.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy