Toro, ad Empoli metti le ali

Toro, ad Empoli metti le ali

di Alessandro Brunetti

 

La sfida del Castellani di domani sera metterà di fronte agli uomini di Lerda un Empoli ringalluzzito dalle due vittorie consecutive e leggermente modificato sul piano tattico. Aglietti sembra, infatti, intenzionato  a confermare il 4-4-2 delle ultime uscite, a dispetto del solito 4-3-2-1 utilizzato in quasi tutta la stagione. Sulle fasce dovrebbero trovare posto Fabbrini…

di Alessandro Brunetti

 

La sfida del Castellani di domani sera metterà di fronte agli uomini di Lerda un Empoli ringalluzzito dalle due vittorie consecutive e leggermente modificato sul piano tattico. Aglietti sembra, infatti, intenzionato  a confermare il 4-4-2 delle ultime uscite, a dispetto del solito 4-3-2-1 utilizzato in quasi tutta la stagione. Sulle fasce dovrebbero trovare posto Fabbrini a sinistra e uno tra Soriano, Lazzari e Nardini sulla destra, con l’under 21 leggermente favorito sugli ultimi due. Queste le indicazioni che arrivano dall’ultimo allenamento a porte aperte della squadra toscana.

In virtù di queste scelte a livello tattico, risulta di fondamentale l’importanza la scelta degli interpreti che Lerda dovrà effettuare domani sera. L’Empoli, abbiamo visto, adotterà un modulo speculare a quello di Lerda. Imperativo, non “andare sotto” a centrocampo, come spesso avvenuto quest’altalenante stagione granata. La sfida si deciderà in mediana, in particolar modo sulla fasce. Fabbrini (anche se un po’ in calo rispetto alla fase iniziale del campionato) da una parte e Soriano dall’altra rappresentano quanto di meglio la rappresentativa under 21 possa sfornare a livello nazionale, velocità, tecnica e un pizzico di sfrontatezza giovanile.

A Lerda il non  facile compito di tamponare le iniziative degli avversari sugli esterni, ribaltandone l’esito a proprio favore. In una sfida delicata come quella di domani sera, meglio affidarsi dall’inizio a due esterni di ruolo come Lazarevic e Pagano, più adatti e disponibili ad effettuare le due fasi  di possesso e non possesso palla. Nel caso le cose si mettessero male, ecco che ci sarebbe spazio per tornanti “adattati” Sgrigna, Gabionetta e Iunco.
Insomma per non rimanere impantanati a Empoli, il Toro deve mettere. Quelle giuste però.

 

(foto di M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy