Toro, altro che svalutazione: riecco Belotti, è di nuovo lui

Toro, altro che svalutazione: riecco Belotti, è di nuovo lui

Focus On / Il capitano si riprende i tifosi e lo stadio con una grandissima prestazione. Il bomber granata sta chiudendo in crescendo il suo finale di stagione

di Marco Notaro, @MarcoNotaro17

Il Torino vince contro il Crotone, conquistando la seconda vittoria consecutiva in Serie A e lo fa segnando di nuovo 4 reti dopo la trasferta di Cagliari. Un evento che non accadeva nella massima serie dal 1967. La squadra granata è stata capace di entrare in campo con il giusto piglio e di sorprendere così un Crotone molto ingenuo che, dopo 36 minuti di gioco, era sotto di tre reti. L’assoluto protagonista e mattatore della partita di ieri è stato Andrea Belotti, autore di una meravigliosa tripletta che lo porta a nove reti stagionali in campionato.

Torino FC v FC Crotone - Serie A

SBLOCCATO – Capitan Belotti non si vedeva nel tabellino con una marcatura multipla da oltre un anno in Serie A, l’ultima risaliva addirittura al 5 marzo 2017, quando con una tripletta mise al tappeto i suoi ex compagni del PalermoOra le marcature in maglia granata sono ben 52 in 101 presenze, con una media realizzativa poco superiore ad un gol ogni due partite. Con 9 gol in stagione, il Gallo è ad un passo dall’obiettivo minimo della doppia cifra. Nelle ultime tre partite, quattro gol e due assist – contando il tiro parato in occasione del gol di Falque a Cagliari. Belotti è tornato lui, anche grazie a Mazzarri che lo sta recuperando e lui sta tornando il calciatore dell’anno scorso. Quel giocatore capace di valere secondo il club 100 milioni, ieri si è ripreso i tifosi. Oggi il Gallo torna al lavoro con tutti i compagni, per preparare un test molto più probante del Crotone: domenica arriva l’Inter a Torino e bisognerà dimostrare effettivamente di esser tornato il bomber della passata stagione.

FINALE IN CRESCENDO – La stagione corrente certo non è stata la sua migliore, infatti il giocatore ha una media reti a partita pari a 0,4. Dei suoi 9 gol in campionato ben 8 sono arrivati con conclusioni di destro e uno solo con il sinistro, tutte le marcature sono state segnate da tiri dentro l’area di rigore, il che conferma il suo fiuto da bomber di razza. Belotti ha segnato otto gol in casa e solo uno in trasferta, ed oltre ad esser capitano e cannoniere, il suo ruolo è fondamentale per la squadra perché grazie alla sua forza fisica il Toro riesce a respirare molto di più in partite difficili. Sono ben 68 i falli da lui subiti, tantissimo il lavoro sporco e di sacrificio che è capace di offrire. Certamente, i numeri di quest’anno sono migliorabili ma per essere stata una stagione difficile tra infortuni e cambio allenatore, le attenuanti ci sono eccome. Il Gallo potrà non valere 100 milioni ma di sicuro è un grande attaccante, che può migliorare ancora tantissimo vista anche la sua età, e che il Torino ha fatto, fa e farà bene a tenersi stretto. 

LEGGI ANCHE:

Torino-Crotone 4-1, Belotti: “Settimo posto? C’è ancora la speranza”

Le pagelle di Torino-Crotone 4-1: Ljajic-Belotti-Falque, le tre certezze ritrovate

Torino-Crotone 4-1, Mazzarri: “Con quei tre davanti è più bello”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 settimane fa

    Il valore di Belotti è fuori discussione; certo segnare tre gol alla difesa disarticolata del Crotone dell’altro ieri è un conto, segnarne alle milanesi che verranno a Torino nell’immediato futuro è un altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13814870 - 2 settimane fa

    perché sempre tagliare le gambe anche quando si fa bene. quante volte abbiamo pareggiato o perso con queste squadrette…ora che abbiam vinto bene diamo un po di fiducia e sostegno a sti ragazzi…certo è domenica che dobbiamo far vedere le qualità reali. Sempre Forza Toro dai ragazzi un po di fiducia in voi stessi….eh si Mazzarri doveva togliere Rincon a un certo punto. .non ci ha pensato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Torello_621 - 2 settimane fa

    Organizziamo subito un trofeo con il Bra così segna altri 5 gol e la media sale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 settimane fa

      Battutona!!!! Vai a zelig

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 2 settimane fa

    Se la crescita è finalizzata all’anno prossimo al toro bene ma se è finalizzata alla plusvalenza…

    Cmq voi di TN vi continuate a scordare che abbiamo vinto contro squadre di serie C.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 2 settimane fa

      Purtroppo contro squadre di questo livello abbiamo perso molti punti. Se invece di pareggiare o perdere contro squadre di serie C avessimo vinto 4 a 0 a quest’ora saremmo in zona Europa tranquilli.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 2 settimane fa

        Sicuro, ma in medio stat virtus, mi pare che giornali/cairo/tifosi passino da un estremo all’altro.

        se perdiamo con la juve e’ crisi totale, si perde poi contro 3/4 squadre di fila, incluso il verona.
        se se ne vincono due si ritorna a parlare di europa, di plusvalenze, il gallo diventa un campione

        ci vorrebbe un po’ piu’ di equilibrio (io per primo, tifosi inclusi)

        tutto qua

        la prova del nove e’ l’inter e io sono convinto che possiamo fare bene.

        e cmq sono molto contento delle due vittorie contro le squadrette

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 2 settimane fa

          Su questo sono più che d’accordo, purtroppo giornali e ancor di più noi tifosi siamo “isterici”, sia nel bene che nel male servirebbe più equilibrio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 2 settimane fa

      Fossi in te chiederei al gallo se la crescita è finalizzata alla plusvalenza o all’anno prossimo.
      Ad ogni gol scendi giù e chiediglielo almeno siamo più sereni. Fosse mai che uno di quei gol fosse x fare plusvalenza non glielo perdonerei!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy