Torino, anche a Verona Acquah spacca la partita

Torino, anche a Verona Acquah spacca la partita

Focus on / il centrocampista entra e si impone sugli avversari. Merita il posto da titolare

5 commenti

Nell’ultima sessione di mercato, il Toro cercava un centrocampista. Dopo i vari esperimenti  degli anni passati falliti per un motivo o per l’altro, da Kurtic a Nocerino, da Sanchez Mino a Gonzales, il profilo che la società voleva regalare a Giampiero Ventura era quello di una mezzala duttile, abile negli inserimenti e palla al piede quanto rocciosa ed instancabile in fase difensiva, il tutto magari condito anche da un discreto tiro da fuori. E Petrachi ha centrato in pieno l’obiettivo.

Con una trattativa lampo condotta nella notte, a inizio mercato è approdato in granata quasi a sorpresa Afriyie Acquah. Il ghanese era stato un obiettivo già a gennaio, ma poi non si era trovata l’intesa ed il centrocampista era sbarcato a Genova, sponda blucerchiata, sembrando dunque un obiettivo tramontato. Il Toro invece è tornato alla carica in sordina e in poche ore ha piazzato, per circa 3 milioni di euro, un colpo che si sta rivelando “colpaccio”.

L'esultanza di Acquah in Verona-Torino

Un Acquah così, infatti, è impossibile da tenere in panchina. Ieri pomeriggio al Bentegodi, per il secondo match  consecutivo, è entrato in campo come riserva ed ha cambiato il volto della partita. Al di là delle rete segnata, che è comunque risultata fondamentale, il nazionale ghanese ha regalato qualità e quantità a non finire, recuperato palloni, cercato verticalizzazioni e cambi di campo, dialogato bene coi compagni. Senza dimenticare quell’atteggiamento di “mordere le caviglie” agli avversari, sudare la maglia, dare sempre il massimo, che tanto infiamma il cuore del tifoso granata.

Il giocatore sembra essersi integrato benissimo sia nel gruppo che nei meccanismi di gioco della squadra, e quando entra sul terreno di gioco sembra avere un effetto psicologicamente positivo sui compagni, sicuramente dettato dal fatto che c’è fiducia nei suoi confronti. Ormai è maturo abbastanza per essere schierato da titolare, e se continua con questa crescita il ghanese può senza dubbio diventare  un pilastro del centrocampo granata.

Federico Bosio

 

 

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. luca - 2 anni fa

    Forza bruta e buona tecnica,ci credo che le spacca le partite!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cecio - 2 anni fa

    E bravo Acquah! Ammetto che non nutrivo grossa considerazione di questo giocatore, invece si sta dimostrando molto utile e funzionale!
    Fisicamente è una bestia, i piedi non sono eccelsi (ha fatto un paio di cambi di campo imbarazzanti), ma in velocità/potenza è difficile da tenere.
    Io continuerei a metterlo a gara in corso per spezzare il ritmo agli avversari, ma ovviamente se abbiamo problemi di formazione (come ieri) allora si merita di giocare titolare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LeoJunior - 2 anni fa

    dalla partita di ieri sembrano emergere alcune conferme e indirizzi per il futuro. A mio avviso Acquah si candida come titolare per stare a dx e Baselli ha come suo ruolo naturale la sx. Benassi se la giocherà con Acquah, salvo ipotizzare un suo spostamento graduale verso il centro (vice Vives/Gazzi). Chi rischia un po’ se continua a manifestare black out preocuppanti e frequenti è BPerez. Ieri solo gli infortuni lo hanno salvato dalla sostituzione. Deve essere più continuo altrimenti non serve. Se non si propone almeno 10 volte a partita, per la sola parte difensiva meglio Zappa. Dai Bruno!
    Belotti, non guidichiamolo. Ieri era veramente dura senza gioco in avanti.
    PS Se pareggiamo una partita giocata così …. e facciamo punti quando manca il gioco e abbondano gli infortuni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 2 anni fa

      Ok x Baselli, non possiamo giudicarlo. Con due mezze ali così però io farei ballottaggi Gazxi-Benassi-Obi, e Vives in panca…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxmurd - 2 anni fa

        Eh volevo dire Belotti, chiaramente…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy