Toro, anche la Fiorentina è reduce dalle fatiche dell’Europa League: vincere è possibile

Toro, anche la Fiorentina è reduce dalle fatiche dell’Europa League: vincere è possibile

Verso Fiorentina-Torino / I granata hanno avuto poco tempo a disposizione per preparare al meglio il match, ma anche i viola potrebbero risentire delle energie spese durante partita di giovedì sera contro il Tottenham

Commenta per primo!

Il Toro si avvicina alla delicata sfida del Franchi di domani sera, una partita che rappresenta l’occasione per la truppa di Ventura di proseguire nella sua striscia di risultati utili consecutivi (al momento 10) e di ottenere un risultato importante prima della gara di ritorno contro l’Athletic Bilbao.

FIORENTINA E TORINO: I 90′ MINUTI DI GIOVEDI’ POTREBBERO FARSI SENTIRE – Esattamente come i granata, anche la Fiorentina è scesa in campo di giovedì sera contro il Tottenham. La formazione di Montella è riuscita a strappare un buon 1 a 1 in terra londinese e ha ora buone possibilità di strappare un biglietto per gli ottavi di finale. E’ evidente che stiamo parlando di due squadre inevitabilmente appesantite dal recente impegno in Europa League, un match che ha costretto a ambo le compagini a preparare il confronto di domani sera in due giorni.

TORO, ORMAI SEI PIENAMENTE CONSAPEVOLE DEL TUO VALORE – La Viola, forte del fattore campo e dei 6 punti in più in classifica, gode sicuramente dei favori del pronostico, ma nel calcio – e ormai lo sappiamo bene- la ragione conta fino ad un certo punto. Il Toro, infatti, non deve darsi assolutamente per vinto: al di là del non esaltante risultato finale, l’incontro con l’Athletic Bilbao ha ancora una volta confermato come Glik e compagni siano ormai una squadra matura, una corazzata in grado di dire la sua anche in campo internazionale.

VIETATO FARSI DISTRARRE DALLA SFIDA DI RITORNO CON L’ATHLETIC – Proprio per tali ragioni, i granata non possono permettersi di abbassare la guardia. Il campionato è ancora lungo e la salvezza, il primo obiettivo stagionale, non è ancora stata raggiunta. I viola sono un avversario difficile? Indubbiamente, ma il Toro ammirato in quest’ultimo mese può giocarsela con chiunque. L’unico timore è relativo all’ottimale gestione delle energie fisiche e nervose dei giocatori, chiamati a scendere in campo 3 volte nel giro di 7 giorni: la stanchezza potrebbe farsi sentire, ma lo stesso discorso, non dimentichiamocelo, vale anche per la Fiorentina.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy