Toro, Ansaldi in mediana continua a convincere: per Mazzarri una carta in più

Toro, Ansaldi in mediana continua a convincere: per Mazzarri una carta in più

Focus on / Rientrano Meité e Baselli, ma il tecnico potrà contare anche sull’argentino in caso di necessità in mezzo al campo

di Alberto Giulini, @albigiulini

Contro la Roma una lieta sorpresa, con l’Inter un’importante conferma: di questo passo, Cristian Ansaldi può diventare un’importante pedina anche in mezzo al campo. Mazzarri lo aveva più volte lodato, definendolo un giocatore universale, ora l’ex interista ha dimostrato di poter dire la sua anche da centrocampista.

OTTIMA TECNICA – Già nella scorsa stagione, con l’avvento di Mazzarri, Ansaldi ha giocato in alcune occasioni da mezzala. Solamente brevi spezzoni, però, in cui l’esiguo tempo a disposizione non aveva consentito di valutarne appieno le prestazioni. Che le doti tecniche fossero al di sopra della media per un terzino è sempre stata cosa nota: capacità di giocare con entrambi i piedi ed ottima finta di corpo ne hanno fatto un esterno di grandissima qualità, frenato però da qualche problema fisico di troppo. Proprio come in questa stagione, quando un problema al ginocchio rimediato proprio nella gara d’andata contro l’Inter ha costretto Ansaldi a saltare buona parte del girone d’andata.

Calciomercato Torino, il punto: Jesè più lontano, Lyanco piace alla Spal

CARTA IN PIÙ – Una volta rientrato, però, l’argentino ha dimostrato tutta la sua importanza. Fondamentale il suo lavoro sulla fascia, soprattutto in fase di costruzione del gioco. Con la Roma, poi, l’emergenza in mezzo al campo ha portato Mazzarri a schierarlo interno di centrocampo al fianco di Rincon: una prestazione super, condita anche dal gol del momentaneo pareggio. La cosa più difficile, però, è sempre confermarsi: eppure, anche contro l’Inter, Ansaldi ha fornito un’altra ottima prova in mediana, chiamato soprattutto ad un lavoro di sacrificio, in marcatura perenne su Brozovic. Contro la Spal i rientri di Meité e Baselli fanno rientrare l’emergenza a centrocampo, con Mazzarri che avrà inoltre un’ulteriore carta da giocarsi in più in caso di bisogno.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. IosonodelToro - 3 settimane fa

    De Silvestri è veramente inguardabile, non c’è partita del Toro in cui io riesca a non imprecare contro di lui. Ha una tecnica imbarazzante, azzecca un cross ogni 5/6 partite, sbaglia i passaggi più elementari, anche quelli di 4/5 metri, è irruento e goffo. Però è grosso e forte di testa, su questo non si discute. Il punto è che in teoria il Toro non dovrebbe più lottare per la salvezza ma per obiettivi più ambiziosi; De Silvestri è un terzino da salvezza, per questo io spero che, nonostante le buone prestazioni, Ansaldi venga riportato a destra e Ola a sinistra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. SiculoGranataSempre - 3 settimane fa

    Ok. Ma se per giocare mezzala, avendo già Meité e Baselli dobbiamo accontentarci di Lollo sulla fascia… Anche no grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Vero, xò Lollo di testa le prende TUTTE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giaguaro 66 - 3 settimane fa

        Vero, però il problema è che chi gli fa i cross è Belotti…che a mio modesto avviso dovrebbe fare qualcos’altro…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 3 settimane fa

          Vero che esistono dei compiti (una volta esistevano i ruoli) ma nell’economia di squadra conta l’obiettivo comune e poi quello individuale. Belotti, si spera, segni sempre più ma se fa meglio i cross, per esempio, faccia i cross.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Giaguaro 66 - 3 settimane fa

            oppure il Gallo potrebbe allenarsi per fare gol dalla linea di fondo, questa si che sarebbe una novità! Scusami Granata e permettimi un po’ di ironia, sulla tua linea concettuale comunque sono d’accordo con te, anche se in quella posizione non vedremo mai più il Gallo segnare quanto aveva segnato in precedenza

            Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 3 settimane fa

          @giaguaro, io, come te, vorrei vedere Belotti migliorare in alcuni aspetti , non solo tecnici. Se migliorare e, il Toro , risolverebbe molti problemi. Sono certo che il problema maggiore sia psicologico e poi tecnico. L’ho scritto venerdì in un commento, Belotti conosce i suoi limiti e sabato sono emersi. Tocca a Mazzarri aiutarlo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ilCalu - 3 settimane fa

        Vero, però lollo quando gli arrivano palle nella propria metà campo le spara su a casaccio tutte.
        Vero però lollo quando è nella metà campo avversaria non tenta un dribbling neanche a pagarlo.
        Vero però lollo quando è nella metà campo avversaria indovina un cross su 25.
        Vero però lollo senza palla deambula senza meta nella sua zona di competenza permettendo agli avversari di fare ciò che vogliono.
        Verò però come si può tollerare in serie A uno con i piedi quadrati, scarsa tecnica individuale e che gioca solo con il fisico?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 3 settimane fa

          Vero, tutto vero, o quasi. Hai voglia di andarti a vedere i dati delle percentuali di cross riusciti da Toro e Inter? E quante volte dal lato di De Silvestri ? Perché se lo scrivo io sembra che voglio difendere. I numeri sono numeri

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy