Toro-Atalanta, per i bookies 1 o under

Toro-Atalanta, per i bookies 1 o under

Per i bookmaker, il risultato più probabile tra Torino e Atalanta è la vittoria della squadra granata, offerta a 2,15. Preferenza abbastanza netta: il pareggio è quotato a 3,15, il colpaccio dei nerazzurri…
Per i bookmaker, il risultato più probabile tra Torino e Atalanta è la vittoria della squadra granata, offerta a 2,15. Preferenza abbastanza netta: il pareggio è quotato a 3,15, il colpaccio dei nerazzurri a 3,74: in pratica, i tifosi del Toro che volessero puntare sulla vittoria della squadra, avrebbero tutta la nostra benedizione. Anche
perché l’Atalanta è una squadra in profonda crisi, che nelle ultime 8 partite ne ha vinta una sola (contro il Palermo, che ultimamente è terra di conquista per chiunque), con 4 pareggi e tre sconfitte. A
gennaio hanno cambiato tanto, si sono rinforzati (e l’Inter, dopo l’infortunio di Milito, sta maledicendo la scelta di girargli Livaja), ma il Torino, con il dente avvelenato dopo la sconfitta di Udine, e un Cerci mai così in forma, ce la può fare tranquillamente. Magari senza dilagare (contro una squadra che ha investito parecchio sulla difesa):chi non si fidasse completamente della squadra di Colantuono può puntare sull’under 2,5, che ha una quota più bassa (1,6) ma garantirebbe lo scommettitore anche nel malaugurato caso di un
pareggio 0-0 o 1-1 o di una (poco probabile, ma non certo impossibile) vittoria dell’Atalanta per 1-0 o 2-0. Consigliamo l’under perché il Torino di quest’anno non ha il rendimento offensivo che hanno di
solito le squadre di Ventura: 27 gol fatti e altrettanti subiti (il Pescara, la squadra che segna meno in assoluto ne ha fatti 20). E soprattutto, perché l’Atalanta ne ha fatti 21: poco o nulla. Nelle cinque gare del girone di ritorno per tre volte non ha segnato, ne ha fatti due al Palermo e uno al Cagliari (con un difensore, Stendardo),
nelle ultime sette partite giocate solo una volta (col Palermo,appunto) la somma gol è stata superiore a 2,5. E tra gli acquisti di gennaio non ci sono bomber: Budan non lo è per caratteristiche e storia, Livaja per età (tra qualche anno vedremo).
 
Francesco Oddi
(foto M.Dreosti)
 
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy