Toro, contro lo Zenit attenzione ai diffidati!

Toro, contro lo Zenit attenzione ai diffidati!

Europa League / Le ammonizioni rischiano di pesare per Darmian, El Kaddouri e Gazzi che, secondo il regolamento introdotto dalla UEFA possono  saltare l’importantissimo ritorno degli ottavi di finale di Europa League

Giocare con la diffida pendente sulla testa non è mai facile. Avendo paura di ogni intervento si diventa impacciati, quasi mai aggressivi. Il timore di rovinare tutto e di mettere in crisi allenatore e compagni nella partita successiva condiziona fortemente la prestazione di un calciatore. Solo pochi riescono a dare il massimo sapendo che la sanzione disciplinare è dietro l’angolo. Gazzi, Darmian ed El Kaddouri dovranno fare ciò.

PEDINE IMPORTANTI – I tre uomini di Ventura nel cammino europeo hanno fatto valere le loro differenti qualità per portare in alto il nome del Toro in Europa. La prestanza di Gazzi ha limitato le incursioni avversarie nella metacampo granata, El Kaddouri con i suoi passaggi illuminanti ha dato respiro alla manovra della squadra e Darmian ha letteralmente trascinato la compagine di Ventura agli ottavi con il suo goal. Tutti e 3 hanno 2 ammonizioni sulla loro fedina, che per il nuovo regolamento vuol dire diffida.

3 AMMONIZIONI E FINALE ASSICURATA – IL regolamento 2014-2015 della manifestazione europea infatti stabilisce che i cartellini gialli necessari per sancire una squalifica sono 3 e vengono conteggiati solamente quelli presi dalla fase a gironi fino ai quarti di finale. Questa norma ha già fatto la sua vittima tra i granata. Marco Benassi , infatti, ha dovuto saltare la trasferta spagnola per squalifica. Dopo i quarti di finale il conteggio viene azzerato, facendo sì che i giocatori non debbano saltare la finale per una somma di ammonizioni.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy