Puliciclone, indimenticabile ed insostituibile icona del tremendismo granata

Puliciclone, indimenticabile ed insostituibile icona del tremendismo granata

Figurine / L’eroe dell’ultimo Scudetto granata, l’insostituibile Pupi compie oggi 68 anni

di Silvio Luciani, @silvioluciani_
Grande Torino

È difficile descrivere ciò che Paolino Pulici rappresenta per il Toro perché in realtà lui è parte integrante del Toro. Se pensi al Toro pensi agli Invincibili e poi a lui, l’incarnazione pura ed incontaminata del tremendismo granata. Che piaccia o no è il passato, il presente e il futuro del nostro vero spirito. Pulici è il Toro per chi lo ha visto giocare, ma anche per chi non ha avuto questa fortuna. Per chi si è sentito raccontare la sua storia, per chi si è perso nel guardare vecchi video dei suoi goal, per chi è rimasto mille volte incantato ascoltando il suo racconto di quando si orientava in campo ascoltando il ruggito della Maratona.

Puliciclone non passerà mai di moda e rimarrà per sempre il simbolo di un calcio che non c’è più e di un Toro che fatica a ritrovare la propria anima. 15 anni con il granata cucito addosso e 172 goal. Tanti sono i suoi capolavori. Tutti dovuti al sacrificio, all’amore per la maglia, all’orgoglio di indossare quella divisa. Senza peli sulla lingua, senza veli. Eppure Pupi trascende i goal, trascende i derby vinti, lo scudetto del ’76 e la Coppa Italia del ’71. Pupi è quello che “Noi siamo il Toro, loro no”. Pupi è unico, insostituibile e inimitabile, oggi compie 68 anni e tutti ci auguriamo di vederlo sempre più vicino e legato ai nostri colori.

Da tutta la redazione di Toro News, BUON COMPLEANNO PULICICLONE!

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FanfaronDeMandrogne - 3 mesi fa

    Auguri Paolo: tanti ricordi fantasticie inenarrabili, tanti momenti stupendi passati al Filadelfia con Ciccio, Claudio e i Grandi dell’ultimo scudetto.

    Era uno spettacolo vedere Te, Ciccio e Claudio esercitarVi sui cross, sui colpi di testa, sui tiri al volo, ma soprattutto sulle Tue rovesciate acrobatiche che farebbero impallidire quelle di CR.

    Vorrei augurati di vivere per sempre e di essere sempre presente e vigile, ma soprattutto vorrei vederti al posto di quella nullità di Comi nell’organigramma di questa “pseudo-società”, perchè se così fosse, sarei certo che le nuove generazioni riuscirebbero a rivedere il Toro, quel Toro che hai rappresentato che rappresenti e rappresenterai per sempre.

    Auguri, Pupi…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giaguaro - 3 mesi fa

    Ho smesso di commentare da tempo, ma per fare gli auguri a Pupi faccio uno strappo alla regola. Pulici è il motivo primario della mia fede Granata, il ricordo dei goal che gli ho visto segnare mi fa ancora venire i brividi… Sogno che prima o poi decida di venire a salvarci da questo limbo, ma forse i calciatori di oggi non sarebbero in grado di capire le sue parole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 3 mesi fa

    Auguri Pupi. Sei stato il mio idolo da bambino, quei pugni chiusi verso il cielo, quegli scarpini sopra la bandiera dei gobbi, Pupi e’ stato il Toro; ha incarnato piu’ di ogni altro il granata. Questo senza contare che era un giocatore fantastico, destro, sinistro, colpo di testa, acrobazia, velocita’, potenza, senso del goal; la frase completa era: “in campo si va undici contro undici ma noi siamo il Toro, loro no”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13746076 - 3 mesi fa

    Il mio primo derby, stagione 71-72, nei parterre, io ragazzino di 12 anni. Un amico di famiglia che lavorava come maschera settore tribuna mi portava ogni tanto a vedere le partite. Pupi fece un goal da 40 metri, indimenticabile. Mi portarono negli spogliatoi dopo la partita, Pupi uscì dalla porta con il pallone autografato, io davanti a lui impietrito… Una scena indimenticabile. Grande Pupi, tu sei quel poco che resta del vero Toro. Auguri campione, ti ricorderò sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Hic Sunt Leones 61 - 3 mesi fa

    Buon Compleanno Caro Pupi,

    idolo della mia gioventu’, quei pugni in alto quando esultavi, la
    serieta del tuo sguardo quando guardavi in faccia gli avversari, i tuoi
    scatti brucianti che nessuno aveva. Mai piu’ visto un’attaccante cosi’
    completo, di sinistro di destro, di testa.

    Grande giocatore e grande uomo, anche da adulto mi hai ispirato con la
    tua forza d’animo e l’esempio di comportamento, di onore e correttezza,
    di pulizia interiore. Hai saputo rimanere pulito in un mondo fatto di
    denaro ed interessi.

    Grazie mio idolo, per sempre. Sono contento di averti visto e che tu abbia accompagnato la mia vita.

    p.s. Vorrei vedere PULICI leggere i nomi dei nostri caduti a Superga,
    ogni anno fino a quando non potra’ piu’! Ma non glielo lascerebbero
    fare, farebbe troppa ombra ad altri…troppo ingombrante…in questo mondo
    non sempre i migliori sono quelli che sono celebrati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Hic Sunt Leones 61 - 3 mesi fa

    test

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Hic Sunt Leones 61 - 3 mesi fa

    t

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bito58 - 3 mesi fa

    Buon compleanno Pupi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Marino - 3 mesi fa

    Ricordo ancora il grido che partiva dalla Maratona: FOR-ZA PU-LI-CI e il gol contro il Cesena in tuffo. Azz come siamo caduti in basso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13787154 - 3 mesi fa

    Tantissimi auguri! Vero cuore granata!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Il mio Toro - 3 mesi fa

    Auguri Pupi, altri 100 come oggi, Uomo Vero.
    FVCG……sei tutti noi…….non quelli della Cairese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    Condivido l’articolo da cima a fondo.
    Pulici è il Toro.
    Non voglio sembrare blasfemo, ma per me Pupi rappresenta il Toro ancor più del Grande Torino. Quella fu una squadra leggendaria capitata per caso sulla terra. Fa parte quasi della mitologia ormai.
    Pupi invece è legato a doppio nodo a noi granata È lotta, sofferenza, caparbietà, anti juventinismo, potenza, cuore.
    Pulici per me è immenso. È la ragione per cui io sono nato del Toro anziché di un’altra squadra del cazzo.
    Augurissimi Pupi !! 100 di questi giorni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy