Toro, Barreca maledice l’ennesimo infortunio. Cairo lo blinda, e Mazzarri…

Toro, Barreca maledice l’ennesimo infortunio. Cairo lo blinda, e Mazzarri…

Focus on / Per il terzino altri problemi fisici proprio quando poteva scendere in campo dal 1′

di Alberto Giulini, @albigiulini

Quella che sta per volgere al termine è una stagione che Antonio Barreca vorrà sicuramente lasciarsi alle spalle. Partito con l’obiettivo con compiere il definitivo salto di qualità dopo l’esordio della scorsa stagione, il terzino ha dovuto alzare bandiera bianca di fronte ad una lunga serie di problemi fisici che ne hanno compromesso il campionato.

OCCASIONE PERSA – Ultimo in ordine cronologico quello che lo ha costretto a saltare la trasferta di Bergamo e rischia di tenerlo ai box anche per la gara di domenica sera contro la Lazio. Un infortunio che non ci voleva, anche perché, con De Silvestri squalificato e Molinaro non ancora al meglio, il classe ’95 avrebbe avuto l’occasione di tornare a calcare il terreno di gioco dal 1′. Discorso che si sarebbe potuto ripetere anche contro la Lazio, data l’assenza di Ansaldi per squalifica. E proprio la mancanza di minutaggio sta compromettendo anche la lucidità del giocatore: nel finale di gara giocato contro il Chievo si è visto un Barreca arrugginito e non brillante come suo solito in fase offensiva.

FUTURO IN BILICO – Per quanto riguarda il futuro, al momento Cairo lo ha blindato ed elogiato, eleggendo Barreca tra i leader da cui ripartire. La situazione, tuttavia, è ancora da decifrare, dato che per il terzino come per il resto della rosa spetterà a Mazzarri decidere se potrà ancora essere utile alla causa granata. E, nel frattempo, non è del tutto da escludere l’ipotesi di una cessione in prestito.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bischero - 6 mesi fa

    Io non lo venderei. Certo é che quest anno é stato più fuori che dentro. Sicuramente parte in seconda fila il prossimo anno dietro ansaldi. A destra bisognerà intervenire pesantemente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG-70 - 6 mesi fa

    A mio parere è da dare in prestito in una squadra che lo faccia giocare con continuità.

    Discreto terzino con carenze importanti in difesa ma una buona verve in atttacco.

    Condivido il pensiero di Michele Nicastri: una squadra che punti (seriamente, non nei proclami) all’Europa, ha necerssità di esterni più forti di Barreca.

    Dopodichè è uno dei giovani cresciuto dal nostro vivaio e tiferò sempre per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sempre_toro - 6 mesi fa

    Venderlo, mandarlo in prestito, tenerlo?
    Non entro nel merito….invece vorrei far notare che è da anni che abbiamo sempre una media di 5-6 infortunati a settimana ………. ma, l’idea che lo staff medico e i preparatori non ci azzeccano molto?
    Poi se il giocatore non verrà confermato, il problema e che sarà rimpiazzato da NESSUNO (vedi Zappacosta)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Michele Nicastri - 6 mesi fa

    Era da vendere l’anno scorso… Non si fa il mercato leggendo gli striscioni dei tifosi a Bormio, si fa con lucidità e raziocinio. Ora forse meglio un prestito per rivalutarlo, ma una squadra d’assalto all’Europa ha bisogno di esterni più forti di Barreca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pimpa - 6 mesi fa

    Io invece lo manderei in quel posto..si.. insomma.. quello là.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toro71 - 6 mesi fa

    Io invece lo manderei a Lourdes

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Io lo manderei in prestito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy