Toro, Belotti torna al Barbera per colpire. Bovo e Acquah sfidano il passato

Toro, Belotti torna al Barbera per colpire. Bovo e Acquah sfidano il passato

Gli ex della partita / Tre granata hanno indossato la maglia della squadra rosanero

Commenta per primo!

Lunedì sera alle 20.45, il Torino di Sinisa Mihajlovic affronterà in trasferta il Palermo di Roberto De Zerbi, allenatore molto giovane che dopo aver fatto bene con il Foggia in Lega Pro, è chiamato a far bene con il vulcanico presidente Maurizio Zamparini. I granata arrivano a questa sfida in uno stato di forma particolarmente positivo, infatti nelle ultime due partite disputate prima della sosta per il tecnico serbo sono arrivate due vittorie casalinghe contro due squadre importanti come Roma e Fiorentina, mentre i rosanero arrivano da un pareggio fuori casa contro la Sampdoria che ha beffato i siciliani quasi allo scadere.

In occasione di questa sfida, gli ex saranno soltanto tre e tutti loro attualmente militano nella squadra granata, mentre nel Palermo, dopo l’addio di Stefano Sorrentino, è presente solamente Alessandro Gazzi come ex granata, ma il mediano risulta squalificato per la gara di lunedì. I giocatori del Torino che hanno avuto un passato con i rosanero sono: Andrea Belotti, Cesare Bovo e Afriyie Acquah. L’attaccante della Nazionale Italiana ha giocato con la maglia dei siciliani dal 2013 al 2015, contribuendo alla promozione in Serie A e alla successiva salvezza realizzando 16 reti in 62 partite per poi trasferirsi al Torino nella scorsa stagione, con i granata dopo un difficile inizio è cresciuto fino a diventare uno degli attaccanti più importanti all’interno del panorama italiano. Il difensore romano ha giocato con la maglia del Palermo prima tra il 2006/07 dove ha disputato soltanto una partita, poi tra il 2008 e il 2011 dove è stato un perno della difesa rosanero, concludendo la sua esperienza con 87 presenze e 7 reti. Infine il centrocampista ghanese che è stato portato in Italia quando era giovanissimo e vi ha giocato tra il 2010 e il 2012 disputando 31 partite.

Questi ex, per diversi motivi tra loro, saranno sicuramente motivati a disputare una prestazione molto positiva contro la loro ex squadra davanti ai tifosi di cui in passato sono stati i beniamini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy