Toro, bilancio positivo con Fabbri: una sola sconfitta in cinque precedenti

Toro, bilancio positivo con Fabbri: una sola sconfitta in cinque precedenti

Precedenti / Una sola sconfitta per i granata con Fabbri

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Sarà Michael Fabbri a dirigere Napoli-Torino domenica sera alle 20.30. Sarà la seconda partita stagionale del Toro (la prima Torino-Fiorentina) diretta dall’arbitro di Faenza, che complessivamente ha arbitrato cinque gare dei granata in carriera. La tradizione sembra dare ragione al Toro, che col fischietto romagnolo è stato sconfitto una sola volta, ha pareggiato due partite e ne ha vinte altrettante. I granata, però, non centrano la vittoria dal 2016 visto che nelle ultime due sono arrivati due segni X.

LA PRIMA VOLTA – La prima partita del Toro diretta da Fabbri risale al 7 febbraio 2015, praticamente 4 anni fa. Per i granata arrivò una vittoria convincente in casa dell’Hellas Verona: fu Josef Martinez ad aprire le danze. Il raddoppio arrivò dai piedi di Quagliarella proprio su rigore fischiato – giustamente – da Fabbri, a cui però lo stesso direttore di gara non assegnò un altro rigore netto poco dopo. Toni la riaprì ed El Kaddouri mise la parola fine al match con il definitivo 1-3.

POLEMICHE – Proprio a seguito di Toro-Fiorentina ci furono diverse lamentele di Mazzarri sull’arbitraggio. Prima fu allontanato dal campo a causa delle proteste (eccessive ma giuste nel merito) per una mancata ammonizione ai danni di Vitor Hugo e poi si lamentò in conferenza stampa per un presunto rigore nel finale per una spinta di Biraghi su Belotti. Se sul primo episodio Mazzarri si è lamentato a ragione, resta l’impressione che sul rigore avesse ragione Fabbri, che ora si troverà di fronte ancora il tecnico del Toro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy