Toro-Cagliari, Lopez conferma il 4-3-1-2

Toro-Cagliari, Lopez conferma il 4-3-1-2

Nessuna cambio in vista.Al momento non dovremmo attenderci sorprese, i rossoblù si affidano ancora al 4-3-1-2 per affrontare il Toro di Ventura. E’ un modulo strano quello prediletto dal tandem Lopez-Pulga, tanta qualità a centrocampo tra Ekdal, Conti e Nainggolan ed una…

Nessuna cambio in vista.Al momento non dovremmo attenderci sorprese, i rossoblù si affidano ancora al 4-3-1-2 per affrontare il Toro di Ventura. E’ un modulo strano quello prediletto dal tandem Lopez-Pulga, tanta qualità a centrocampo tra Ekdal, Conti e Nainggolan ed una retroguardia difensiva bassa e compatta. I terzini, Pisano e Avelar sono abili in entrambi le fasi di gioco ma in particolare garantiscono maggiore intensità in copertura e nelle diagonali.

 

Squadra compatta e fulminea nelle ripartenze.Nel complesso la squadra dovrebbe confermare un atteggiamento tattico speculare e arcigno,affidandosi all’estro di Cossu e Sau, imprevedibili nel gioco in area, alle fulminee ripartenze di Ibarbo e agli inserimenti di Naingollan. Queste sono le  minacce più insidiose per il tecnico granata che nella gara di Domenica dovrà ancora scontare l’assenza di Santana. Molto probabilmente l’argentino verrà sostituito da Birsa e per quest’ultimo la gara contro il Cagliari costituirà l’occasione buona per guadagnarsi un posto da titolare.

 

Si torna all’Is Arenas. Contro tutti i pronostici, date le ultime vicende giudiziarie e le indiscrezioni che davano addirittura lo stadio rossoblù prossimo alla demolizione, si torna all’Is Arenas. La partita si giocherà a porte chiuse, questo rappresenterebbe un piccolo tassello positivo per i granata. Tuttavia una partita di calcio senza pubblico resta sempre uno spettacolo desolante, speriamo che entrambe le squadre in campo possano rimediare con una partita viva ed emozionante

 

Redazione TN

( Foto Dreosti )

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy