Torino: le ambizioni ci sono, ma cosa ti serve per diventare grande?

Torino: le ambizioni ci sono, ma cosa ti serve per diventare grande?

Il Presidente Cairo ha ribadito la volontà di far crescere il club dopo un’altra stagione in cui i risultati sportivi sono stati al di sotto delle aspettative: di cosa ha bisogno il Torino?

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

AMBIZIONI

Juventus v Torino FC - Serie A

“Nessuno dovrebbe sottovalutare le mie ambizioni, per fare un grande club ci vuole tempo”. Archiviata, con molta delusione, la questione europea, sono arrivate le parole di Urbano Cairo al quotidiano Tuttosport. Il presidente del Torino ha confermato la delusione per l’obiettivo prima sbandierato e poi sfumato per il secondo anno di fila e ha messo in evidenza la voglia di costruire un club che abbia una dimensione continentale. Ovviamente le intenzioni andranno verificate con i fatti e anche se nell’era Cairo il club è innegabilmente cresciuto, proprio quando sembrava imminente il salto di qualità definitivo il Toro si è perso nel limbo della metà della classifica. I tifosi desiderano un futuro radioso e sempre migliore per il club e poste quindi le ambizioni di Cairo proviamo a chiederci: di cosa ha bisogno il Torino per diventare grande?

47 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tapiro granata - 3 settimane fa

    come ho gia’ detto molte volte la cura Cairo di assuefazione e intorbimento sta facendo presa anche sui tifosi cero non tutti ma molti purtroppo. Qui siamo fuori di testa, sto signore ci ha preso e ci tiene a galla facendo anche soldi.punto.
    Se vuole fare un grande club avrebbe gia’ iniziato col tenere certi giocatori invece vedremo anche quest’anno le solite manfrine…spero di non certo !! ma ne dubito.
    Ha ragione il post di DDAVIDE69 ma cazzo Napoli e Viola in 13 anni ne hanno fatti passi in alto…noi linea ( di galleggiamento ) costante come quando smette di battere il cuore in un elettrocardiogramma !!!
    Pres basta con le prese in giro ..occorrono fatti per fare ..iniziare a fare un grande club..come ho gia’ ripetuto i tifosi ci sarebbero manca lei !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 3 settimane fa

    in data odierna,leggetevi lo strepitoso art,su questo sito di A.Weatherill,e’ davvero illuminante e purtroppo sega molte illusioni sul ns amato football.
    Ad Andrea Valentino rispondo che su certe cose,meglio stare coperti e abbottonati,il sistema Torino e’ tremendo,comunque un entita’e’ anni che monitora,ritenendo la citta’ ed una serie di situazioni,attinenti alla propria realta commerciale.Son tosti e san portare pazienza.
    Spero possan riuscire nell’intento,credo che da qui al 2020,ma non piu’ tardi,possa verificarsi qualcosa,lo spero di cuore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Valentino - 3 settimane fa

      Sono stranieri o italiani? Rispondi solo a questa domanda, poi prometto di non farne più e di incrociare le dita affinché ciò che tu hai scritto si verifichi il prima possibile. Grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 3 settimane fa

    Infatti chi ha ambizioni di ottenere risultati sportivi in 13 anni non investe nemmeno un euro, chiude gli ultimi cinque bilanci in attivo e si guarda bene dall’investire anche solo l’utile che invece viene rigorosamente accantonato, chiude lo scorso anno il calciomercato con un attivo di 53M ed a gennaio si guarda bene dallo spendere anche solo un euro: tipico comportamento di chi ha come obiettivo la crescita del proprio portafoglio non certo di una squadra di calcio. Davvero parlare di ambizioni sportive nel caso del Torino e’ una barzelletta, la cosa grave e’ che non fa nemmeno ridere; tutto questo senza contare come viene gestito anche tutto quello che ruota intorno, come per esempio il Filadelfia, meglio quel che e’ stato fatto dove una volta c’era lo stadio Filadelfia. Davvero meschino tirare il costo della locazione con la Fondazione fino allo sfinimento, per ottenere alla fine di pagare per una struttura nuova, piu’ grande e meglio attrezzata, il 30% in meno di quanto veniva corrisposto alla Sisport; la spesa di poco inferiore al milione sostenuta dalla Fondazione mamma Cairo alla fine ha coperto solamente il costo dei teloni oscuranti voluti da Ventura e quindi la realizzazione dell’opera e’ caduta totalmente in capo a Regione e Comune. Persino sul Robaldo nell’intervista rilasciata a Jacobelli viene riportata una stupidaggine: il Torino non acquista nulla, avra’ il Robaldo in concessione, quindi la proprieta’ sara’ sempre del comune. Le societa’ crescono in un solo modo: attraverso gli investimenti, non c’e’ un’altra possibilita’, visto che nel caso del Torino e’ una posta totalmente assente si deve fortunatamente ringraziare il decreto Melandri che ha portato al Torino 45M di diritti televisivi, che diventeranno 60M dal prossimo campionato e il livello penoso in cui e’ caduto il calcio italiano, che quantomeno ci evita rischi di pericolose cadute.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 settimane fa

      Tranquillo, il prossimo anno puntelliamo la difesa con il ritorno di Ajeti e Prijma, il centrocampo con tata gonzales ed un altro centrocampista alla valdifiori, cioe’ panchina per un paio di anni e poi via (donsah o castro) e l’attacco un altro Sadiq preso all’ultimo minuto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 settimane fa

      Io non so davvero come si possa non guardare la realtà. Non parlo di Cairo, parlo dei tifosi che ancora credono alle sciocchezze che dice alle quali appunto non fa seguire i fatti. Non c’è proprio peggior sordo….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FanfaronDeMandrogne - 3 settimane fa

    Serve soltanto che bracciamozze, petracchio e tutto lo staff “dirigenziale yesmen” alzino i tacchi e si tolgano dai cabasisi…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Maruzza44 - 3 settimane fa

    se qualcuno ancora non lo conoscesse provate a digitare “tutto il toro minuto per minuto”. Interessante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Torogranata - 3 settimane fa

    Sirigu,Maksimovic,Glik,Nkulu,Darmian,Baselli,Rincon,Benassi,Ljaic,Immobile,Belotti.
    Sono convinto che con un progetto serio parecchi di questi giocatori sarebbero rimasti, e con questa formazione si andava in europa e magari con altri pochi innesti di qualità a centrocampo si poteva sognare la zone Champions.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torogranata - 3 settimane fa

      Sirigu
      Nkulu
      Glik
      Maksimovic
      Darmian
      Baselli
      Rincon
      Benassi
      Ljaic
      Immobile
      Belotti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. paolo66 - 3 settimane fa

    Occorrono innanzitutto un altro presidente, che magari fosse tifoso del toro vedi ( Ferrero), poi soldi , un buon d.s. che sappia acquistare e non solo vendere, ed infine un buon allenatore. Praticamente per il toro quasi impossibile.
    Certo è che quest’anno,averci creduto un pò di più e non aver buttato via parecchi punti,almeno l’europa potevamo conquistarla, vista anche l’esclusione della Roma il prossimo anno.
    saluti a tutti i fratelli granata e sempre forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torello_621 - 3 settimane fa

      Certo che a dire che Ferrero è più tifoso di Cairo e che il nostro DS non sia capace a comprare ce ne vuole…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robertozanabon_821 - 3 settimane fa

    Squadra da ricostruire. Sarà molto dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 3 settimane fa

    Serve per prima cosa un presidente che invece di fare utili immetta liquidità.Per seconda cosa servono giocatori veri e non perennemente scommesse che alcune volte le vinci e altre volte le perdi e poi serve creare uno zoccolo duro duraturo nel tempo. Purtroppo al toro alle prime sirene di mercato si tende a vendere e poi si pensa all aspetto tecnico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 3 settimane fa

      Tutto giusto, ma secondo te il tutto si fa in 1 , due , cinque, dieci o venti anni?
      secondo me ci vuole culo e tempo…visto la fretta di alcuni tifosi!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marino - 3 settimane fa

        Beh dopo soli 13 anni cosa vuoi ottenere? Almeno almeno due secoli prima di dire che è colpa sua

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 3 settimane fa

          Non è che i 13 precedenti fossimo sempre in coppa è quello che ci riuscì (1 volta) per poco non finisce in galera… e ci fa fallire.. diciamo che siamo in linea …

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 settimane fa

        La fretta? Hahaha, incredibile! Siete inguaribili, questo dimostra quanto ci meritiamo di essere presi in giro continuamente, in tredici anni il Napoli è la fiorentina hanno fatto quello che noi di questo passo faremo in cento anni. Io non so voi, ma di vita ne ho una sola. O credete di essere immortali, e a questo punto avete tutto il tempo del mondo, ma verosimilmente è inconsapevolmente vi troverete con un pugno di mosche.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      Non sono d’accordo, per quel che può valere ovviamente…può fare anche utili ma li deve reinvestire, non accantonare. Soprattutto deve dotarsi di uno staff dirigenziale che acquisti i giocatori che servono e perché servono, non per fare i fighetti con le plusvalenze future e poter dire che nessuno ci era arrivato ad acquistare certi giocatori (vedi n’koulu per esempio). In parole povere ci vuole un ds che sappia acquistare giocatori e non plusvalenze, oppure mettiamo petrachi a vendere, l’unica cosa che sa fare bene, e qualcun’altro a comprare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 3 settimane fa

        Ciao a Granat.. a mio avviso si dovrebbe aspettare questa sessione di mercato ( se i numeri saranno quelli che dicevi) e vedere che succede. Io ho una teoria, in realtà è una speranza… una specie di “cosa farei io se… “ e se non va come auspico allora dovrò iniziare a ricredermi anche io…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pazko - 3 settimane fa

    Serve la disponibilità economica di Cairo, la conoscenza del mercato da parte del DS, un nuovo team manager (magari Rolando Bianchi) che sappia motivare la squadra, l’apertura giornaliera del Filadelfia, un apporto SOLO costruttivo dei tifosi (è dura, ma quelli a cui sta più a cuore il Toro, siamo NOI), e tanta fortuna negli acquisti/cessioni. Poi, se Mazzarri riuscirà a comporre una SQUADRA, potremmo toglierci delle soddisfazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13874355 - 3 settimane fa

    Guardate che la notizia sull’interessamento di Etihad risale al 2010. Sarebbe opportuno verificare meglio le notizie prima di diffonderle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. robert - 3 settimane fa

    Cosa serve per diventare grandi ?Semplice:SOLDI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. daunavitagranata51 - 3 settimane fa

      più importante è saper usare e gestire i soldi,
      altra stagione deludente,
      la prossima ? spero migliore,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marino - 3 settimane fa

        Giusto. Con un uso più professionale dei soldi e con un investimento solo parziale degli utili faremmo già un grosso passo in avanti. Qui non si chiedono scudetti o Champions ma almeno stare all’onore del mondo della serie A non mi pare una richiesta folle. Il Napoli produce utili, Lotito vende pure lui, ma rimpiazza e qualche soddisfazione se la tolgono, il Chievo resta in A con un pubblico che da noi manco al Robaldo, l’Atalanta fa ottime cose e Bergamo non è Torino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Marino - 3 settimane fa

    Guardando il faccione di Comi si capiscono subito le ambizioni di Cairo e di Comi, che sono le stesse: mangiare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 settimane fa

      grande questa !! :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. toro - 3 settimane fa

      se volevi dire una cazzata ci sei riuscito in pieno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marino - 3 settimane fa

        Presumo tu ti riferisca al tuo padrone. E ora torna a cuccia Fido

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. fabrizio - 3 settimane fa

          Lascia perdere, non capiscono. Ma ricordati che saranno i primi ad andare a Milano a cercare di menare Cairo se disgraziatamente saremo verso la zona retrocessione un giorno….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 3 settimane fa

      Questa l hai centrata in pieno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. dattero - 3 settimane fa

    Andrea Valentino,sei sicuro?comunque quel “salvo ripensamenti”e’ indicativo.
    Personalmente so di una storia diversa,comunque due entita’ interessate esistono,questo si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Valentino - 3 settimane fa

      Purtroppo la certezza non esiste, ma diverse conferme molto vicine anzi dentro la società che confermavano ed ancora oggi confermano quanto scritto, ma siamo consapevoli, non tutti purtroppo, che in questa città, chiunque sia indipendente dal controllo dei soliti dittatori, i quali ci tengono in ostaggio da 69 anni, e si avvicini al Toro per un’eventuale trattativa viene rispedito a casa. Ormai è storia vecchia. Mi fa piacere che anche tu confermi l’esistenza di qualcuno interessato al Toro, ma evidentemente la cosa non é gradita a qualcuno e allora meglio far credere che dopo Cairo non c’è nessuno se non il Ciuccariello di turno e tenersi stretto l’ennesimo servo, il quale non disturba ed obbedisce in cambio dell’osso, di nome Urbano Roberto Agostino Cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea Valentino - 3 settimane fa

      Ecco appunto se conosci queste due entità cerca di convincerle, se ritieni che siano meglio di Cairo, nel palesarsi rendendo pubblico il loro interesse verso il Toro, solo così potremo liberarci di questo squallido omuncolo che ci tiene in ostaggio da 13 anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. dukow79 - 3 settimane fa

    Pensa se non c’erano le ambizioni in questi 13 anni che fine facevamo lol. A me pare che l’unica ambizione del buon Urbano sia perseguire i propri interessi personali tenendo il toro in linea di galleggiamento. L’Europa league è stato un semplice inconveniente cosí come la sua unica vittoria nel derby. Spiace per Mazzarri che se non si è ancora pentito per aver accettato l’onere di allenare alle dipendenze di Cairo lo farà presto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 3 settimane fa

      se tutti la pensano come te allora si che Mazzarri se la fila!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Andrea Valentino - 3 settimane fa

    Abbiamo bisogno di liberarci di questo cialtrone di presidente che ci tiene in ostaggio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 3 settimane fa

      Gesú liberaci da Urbano, amen…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. toro - 3 settimane fa

      abbiam bisogno di liberarci di porta sfiga come te!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 settimane fa

        Eh già attacchiamoci alla cabala, basso profilo e provincialismo. Se bastasse la fortuna saremmo tutti imprenditori milionari. Mah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 settimane fa

        Il mondo va avanti a culo..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Andrea Valentino - 3 settimane fa

    Capitolo Etihad Airways. Abbiamo ricevuto un sms da una fonte vicinissima a chi tratta, quasi una soffiata da vuvuzela, che dice “…la etihad ha già chiuso la trattativa con Cairo. Stanno aspettando i documenti firmati per giovedì o venerdì e solo allora potremo avere conferme ufficiali”. Quindi il Toro anche se non è stato venduto a Mansour bin Zayed al-Nahyan, lo sceicco proprietario del Manchester City, l’accordo finale per la vendita c’è a meno di ripensamenti dell’ultima ora. La fonte è la stessa che ci aveva fornito le informazioni precedenti a partire da fine settembre e che non abbiamo mai svelato perché i dubbi da parte nostra erano tanti: le info però si stanno man mano rivelando corrette.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dariog - 3 settimane fa

      magari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. balesini - 3 settimane fa

      Innanzitutto chi sareste voi che “avete ricevuto sms”…? E poi chi è che comunica ancora con gli sms…?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Calogero - 3 settimane fa

    “Quando i risultati sono al di sotto delle attese è normale che ci sia qualche malumore e legittime contestazioni. Per ripartire alla grande bisognerebbe, però, accantonare veleni, contestazioni sterili e cercare di creare una simbiosi tra l’ambiente e la squadra in modo che il pubblico non sia un peso ma una spinta, anche in momenti in cui i risultati non arrivano.” Bhe quei momenti come li chiamate voi durano almeno da almeno 25 anni e non è certo il pubblico granata imputabile di essere stato un peso, ma piuttosto il traino di realtà quasi sempre mediocri. Per unire il pubblico alla squadra servono fatti, servono risultati e vittorie. Per ora ci sono state soltanto chiacchiere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13658280 - 4 settimane fa

    serve qualche giocatore ke è gia una certezza di un certo livello e nn giocatori ke hanno solo il nome ma nn giocano da due anni o giocatori di squadre ke retrocedono, serve un mercato in stile della valle nella Fiorentina qualke anno fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 3 settimane fa

      proprio una gran Presidenza i Della Valle…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy