Toro, Cerci è sempre determinante

Toro, Cerci è sempre determinante

Non si tratta di una novità, ma anche a Livorno Cerci è stato il fulcro di quasi tutte le azioni offensive dei granata entrando da protagonista in tutti e tre le reti del Toro. Il giocatore di Valmontone si conferma giornata dopo giornata sempre più imprescindibile per Ventura, vista anche la scarsa…
Non si tratta di una novità, ma anche a Livorno Cerci è stato il fulcro di quasi tutte le azioni offensive dei granata entrando da protagonista in tutti e tre le reti del Toro. Il giocatore di Valmontone si conferma giornata dopo giornata sempre più imprescindibile per Ventura, vista anche la scarsa vena realizzativa sin qui dimostrata dagli altri accanti, eccezion fatta per Ciro Immobile che sembra essersi sbloccato ultimamente.

IL SUO ZAMPINO IN OGNI RETE – Nell’occasione del gol del vantaggio granata, Alessio manda a spasso Ceccherini per andare sul fondo e offrire ad Immobile la palla del facile 1-0. In occasione del raddoppio, è ancora lui a calciare magistralmente il corner: palla tesa e forte per l’inzuccata di Glik sul palo opposto. E nel finale, con tutta la pressione del mondo sulle spalle e con la memoria negativa del rigore sbagliato con l’Inter, ha ralizzato la rete del pari dal dischetto tirando fortissimo sotto la traversa salendo a quota 7 reti in campionato.

DETERMINANTE PER VENTURA – Lo stesso Ventura, dalla panchina, ieri sera non faceva altro che ripetere agli altri giocatori di dare palla a lui e sperare che facesse la differenza. Il che, se è un fatto positivo l’avere a disposizione un giocatore che può salvare da solo la squadra, è anche motivo di preoccupazione, perchè è sempre più evidente come le velleità offensive del Toro passino quasi esclusivamente dai suoi piedi.

MEGLIO IN FASCIA – Lui stesso, a fine partita ha affermato di non spiegarsi come sia possibile il fatto che la squadra fosse, per gran parte del match, sulle gambe e senza idee, per poi ammettere che, cosa risaputa da tutti, dà il meglio quando può puntare l’uomo partendo dalla fascia, anche se con professionalità vuole rimanere a disposizione del mister per qualsiasi cosa Ventura gli chieda di fare. E siamo sicuri che in ogni caso non mancherà di mettere la sua classe a disposizione della squadra.

 
Gianluca Sartori
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy