Toro: che annata stancante. Svegliatemi a settembre…

Toro: che annata stancante. Svegliatemi a settembre…

Accordi Granata / Un meritato riposo, ricco di ricordi indelebili

Tra qualche anno, nel ripercorrere con la mente questa stagione, molti si saranno già dimenticati di questa partita, nella quale il Toro è uscito sconfitto da San Siro con tre gol al passivo e la chiusura matematica di ogni porta per l’Europa.

Se infatti la partita ha sancito la definitiva uscita della corsa europea dei granata, in realtà la squadra, come affermato da Ventura, ha smesso di crederci già dal pomeriggio, apprendendo del gol del pareggio di Eto’o al 91′ di Empoli-Sampdoria. Dover sperare in una sconfitta interna della Samp contro il Parma, che domenca prossima saluterà definitivamente la Serie A, sarebbe stato troppo anche per questa squadra, che ha pur dimostrato di riuscire in imprese che gli altri pensavano impossibili.

Peccato però, perché mai come quest’anno poteva realizzarsi la possibilità, per il Torino, di riuscire a sconfiggere le tre squadre più titolate del calcio italiano in una sola stagione: dopo Inter e Juve, infatti, il Milan moribondo di quest’anno poteva essere l’occasione giusta per raggiungere questo traguardo tutt’altro che trascurabile. Niente da fare, invece, perché questa squadra, che rispetto ai rossoneri di Inzaghi ha giocato ben 13 gare in più, poche energie aveva ancora da offrire alla causa, tanto onorata nel corso di questa incredibile annata.

E ora sarà un’estate difficile, con la società che dovrà essere capace di trovare l’equilibrio tra plusvalenza e progetto, tra esigenze di cassa e necessità di mantenere un gruppo che possa permettere il definitivo salto di qualità che questa piazza attende da tantissimo tempo.

E allora tutto ciò che si può fare è attendersi un’estate rovente, piena di trattative, smentite e controsmentite. Agli appassionati di calciomercato, dunque, dopo la partita col Cesena chiederò di svegliarmi tra un po’, diciamo verso la fine di settembre, o anche qualche settimana prima. E’ stato un anno stancante. Sapete chi me l’ha consigliato? I Green Day: “Wake Me Up When September Ends” (American Idiot, 2004) 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy