Toro, che fatica! Ma poteva esserci un rigore

Toro, che fatica! Ma poteva esserci un rigore

Soffre non poco il Toro in Friuli di fronte ad una Udinese aggressiva e organizzata che ha per larghi tratti dominato la sfida costringendo i ragazzi di Ventura nella propria area di rigore. Pessimo l’inizio del Toro che dopo 7′ è già sotto a causa del tap-in di Pereyra che ribatte in…
Commenta per primo!
Soffre non poco il Toro in Friuli di fronte ad una Udinese aggressiva e organizzata che ha per larghi tratti dominato la sfida costringendo i ragazzi di Ventura nella propria area di rigore. Pessimo l’inizio del Toro che dopo 7′ è già sotto a causa del tap-in di Pereyra che ribatte in fondo al sacco un tiro di Di Natale respinto da Gillet. Il Toro si vede solo a cavallo tra il 20′ e la mezz’ora con qualche fiammata, soprattutto merito di Cerci e D’Ambrosio. Impalpabili in avanti Barreto e soprattutto Meggiorini, spesso richiamato da Ventura. Tanti gli errori nel reparto difensivo del Toro, con Glik e Rodriguez spesso in grave difficoltà. I friulani hanno anche sfiorato il secondo gol con Maicosuel, che ha centrato il palo da pochi metri con Gillet immobile. Nel finale però Banti nega un probabile rigore ai granata: Allan poco dentro al limite dell’area cerca la palla ma trova la gamba di Santana. Pare rigore, ma Banti non vuole sentire ragione facendo infuriare i granata. Servirà comunque ben altro Torino nella ripresa per portare a casa dei punti
 
Matteo Senatore
(foto M. Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy