Toro, chi gioca a Crotone? Pronto il tandem Ansaldi-De Silvestri, Sadiq scalpita

Toro, chi gioca a Crotone? Pronto il tandem Ansaldi-De Silvestri, Sadiq scalpita

Verso Crotone-Torino / In attacco il ballottaggio è serratissimo per sostituire Belotti, ma l’ex Bologna pare in vantaggio. Dietro, invece…

1 Commento

Crotone-Torino, una sfida che i granata non possono sbagliare – dopo la sconfitta nel derby e l’ancora più deludente pareggio 2-2 contro il Verona: per raggiungere i tre punti nella complicata trasferta calabrese, Mihajlovic dovrà come al solito scegliere con cura gli undici da schierare in campo contro i ragazzi di Nicola, e in questo senso ci sono ancora alcuni dubbi di formazione per il tecnico serbo.

LEGGI: Toro, infortunio Lyanco: Moretti può tornare a Crotone

DIFESA -Il primo ballottaggio è – chiaramente – in difesa: Lyanco è in forte dubbio dopo la distorsione alla caviglia destra riportata nell’ultimo allenamento, e allora Mihajlovic tiene in caldo le alternative. Se Burdisso e Bonifazi paiono oggi più indietro nelle gerarchie, al fianco di N’Koulou potrebbe tornare – dopo tre giornate di assenza (e 8 gol subiti) – Emiliano Moretti (leggi qui), in vantaggio sui compagni di reparto nel caso il brasiliano alzasse definitiva bandiera bianca.

FASCE – Antonio Barreca è in recupero, ma il terzino sinistro classe ’95 potrebbe non farcela in vista di Crotone: se così fosse, restando nel campo delle ipotesi, contro i pitagorici Miha potrebbe rispolverare il tandem di terzini formato da Cristian Ansaldi a sinistra, e Lorenzo De Silvestri a destra. L’argentino, infatti, potrebbe essere preferito a Molinaro dopo la deludente prestazione di quest’ultimo contro il Verona, due settimane fa.

LEGGI: Rincon: “Io stanco e diffidato? No, pronto per Crotone”

ATTACCO – Se a centrocampo le scelte sono quasi obbligate, con Baselli che tornerà a fare coppia con Rincon scontata la squalifica post derby, in attacco c’è grande attesa per scoprire chi sceglierà Miha per sostituire l’infortunato Belotti. Dei quattro attaccanti che presumibilmente scenderanno in campo nel 4-2-3-1 granata, gli unici praticamente certi di un posto dal 1′ sono Ljajic e Iago Falque, con Niang in grande vantaggio per il terzo slot sulla trequarti. E davanti? Davanti, Sadiq scalpita per l’esordio – e potrebbe proprio essere lui a raccogliere l’eredità del Gallo, confinando – almeno inizialmente – in panchina Boyé. Tuttavia, in questo ruolo il ballottaggio è serratissimo.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. mauro69 - 5 giorni fa

    Io ci penserei due volte prma di gettare allo sbaraglio Sadiq dal primo minuto in una partita così delicata per svariati motivi.
    Meglio un giocatore più fisico come Niang.
    Sadiq potrebbe entrare nel secondo tempo, con la difesa avversaria stanca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy