Toro, ci siamo quasi: contro il Cesena non puoi più sbagliare

Toro, ci siamo quasi: contro il Cesena non puoi più sbagliare

Verso Cesena-Torino / Contro i romagnoli i granata avranno l’occasione di tornare a vincere in trasferta e di allontanarsi dai bassifondi della graduatoria, ma serve un atteggiamento ben diverso da quello visto in Coppa Italia

Commenta per primo!

Ci siamo, manca sempre meno al fischio d’inizio di Cesena-Torino, l’ultima partita del girone d’andata.

UN’IDENTITA’ DIFFICILE DA DECIFRARE – Il Toro giunge alla sfida del Manuzzi dopo la buonissima prestazione offerta contro il Milan e la brutta figura rimediata in settimana in Coppa Italia con la Lazio. Un rendimento molto altalenante quello dei granata di quest’anno, un rendimento che non permette di cogliere quale sia il reale potenziale della squadra allenata da Ventura.

TROPPI PASSI FALSI – Troppo spesso, infatti, abbiamo assistito ad una squadra ben organizzata e convinta dei propri mezzi (soprattutto negli impegni europei) improvvisamente protagonista di enormi passi falsi negli appuntamenti successivi. Che non sia solo la continuità il problema del Toro è ovvio, ma è parimenti vero che se i granata avessero dato seguito ad alcuni risultati positivi con altrettante prove convincenti, probabilmente non staremmo qui a parlare di Cesena-Torino come di uno scontro salvezza.  A tal proposito, le recenti partite contro Milan e Lazio sono emblematiche: lo stesso Toro, grintoso e coraggioso ammirato con i rossoneri, è riuscito a dar vita ad una delle prestazioni più brutte dell’era Ventura solamente 3 giorni dopo in Coppa Italia.

CONTRO IL CESENA, LA PROVA DI MATURITA’ – Ed è proprio per questo motivo che è necessario un cambio di marcia a partire dal delicato match di domani pomeriggio. Un successo con il Cesena, infatti, permetterebbe ai granata di salutare il girone d’andata con 21 punti, in perfetta media salvezza per intenderci, e di tornare ad una vittoria che in trasferta manca dalla quarta giornata. L’incontro con i bianconeri rappresenta, inoltre, l’occasione per valutare meglio il neo acquisto Maxi Lopez, sceso in campo in settimana contro i biancocelesti per tutto il secondo tempo.

Prepariamoci, quindi, ad assistere ad una vera battaglia al Manuzzi, una sfida in cui entrambe le squadre cercheranno di raggiungere a tutti i costi il proprio obiettivo. Il Toro può accontentarsi di un pareggio? Assolutamente no. La parola d’ordine è vincere e allontanarsi nuovamente da quella linea rossa della graduatoria che, in seguito alla vittoria di domenica scorsa del Cagliari, non è poi così lontana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy