Toro, con la Juve Quagliarella va a caccia di record

Toro, con la Juve Quagliarella va a caccia di record

Verso Torino – Juventus / L’ex di turno vuole abbattere il tetto stagionale di 13 reti, segnare a Buffon e all’unica ex che gli manca

Tempo di record e traguardi. Fabio Quagliarella, contro la Juventus, ne deve abbattere più di uno.

Il primo tabù da sfatare è senza dubbio di squadra: i granata non vincono il derby dal 1995 e lui, tornato al Toro dopo 4 anni e 3 scudetti in bianconero, vuole regalare una gioia ai suoi nuovi vecchi tifosi.
La Juventus è inoltre l’unica sua ex alla quale non ha mai segnato, motivo per cui interrompere il digiuno sarebbe per lui ulteriore motivo di soddisfazione.
In fatto di gol, il folletto di Castellammare di Stabia vuole togliersi un altro sfizio, ovvero quello di segnare a Gianluigi Buffon, il portierone della Nazionale che da lui ha subito un solo gol, con la maglia dell’Udinese nella stagione 2008/2009.
Tralasciando il derby poi Quagliarella, arrivato a Torino con tante perplessità da parte dei tifosi per il suo passato bianconero, per l’età, e per il difficile compito di sostituire Ciro Immobile, può togliersi un’altra bella soddisfazione, ovvero quella di raggiungere il suo record stagionale in quanto a reti in carriera.
Nel campionato di serie A 2006/2007 infatti, con la maglia della Sampdoria, ne mise a segno 13: ora è a quota 12 ( più quattro tra Europa League e preliminari) e con una potrebbe raggiungere il traguardo, con due addirittura superarlo, e allora quale occasione migliore della stracittadina per farlo?
Motivazioni aggiuntive ad una sfida che già di per sé regala emozioni a non finire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy