Toro: Concentrazione massima per i playoff

Toro: Concentrazione massima per i playoff

Nell’aria prima di Modena c’era molta auforia, dettata dalle tre vittorie consecutive conquistate contro squadre che lottano per la promozione, come Mantova, Cesena e Catania. Semaforo rosso invece in Emilia, contro una delle compagini più in palla del momento. Il Toro effettivamente, per quanto emerso dal campo, non meritava la sconfitta, arrivata per un errore in difesa proprio negli ultimi minuti di gioco. De Biasi ha tentato di vincere…

Nell’aria prima di Modena c’era molta auforia, dettata dalle tre vittorie consecutive conquistate contro squadre che lottano per la promozione, come Mantova, Cesena e Catania. Semaforo rosso invece in Emilia, contro una delle compagini più in palla del momento. Il Toro effettivamente, per quanto emerso dal campo, non meritava la sconfitta, arrivata per un errore in difesa proprio negli ultimi minuti di gioco. De Biasi ha tentato di vincere modificando l’assetto offesivo, dimenticandosi invece di fare massima attenzione alla difesa.

Il mister granata è audace e l’ha dimostrato fin dalle sue prime battute in granata, accettando praticamente una società vuota, ma con tanta passione e storia attorno che gli hanno fatto capire quanto fosse importante il suo lavoro che alla fine è diventata una vera e propria missione. Per questo De Biasi ha sempre tentato di vincere e lo farà di qui sino alla fine della stagione regolare, rischiando qualche volta, consapevole comunque che il periodo difficile sembra essere stato sepolto dalle ottime condizioni fisiche dei suoi e da un’euforia ambientale che non può che essere positiva. I dettagli ora vanno limati prima di tutto per rimanere costantemente dentro alla zona playoff, consci ormai che il secondo posto resta un miraggio.

Difficile anche se non scontato che il Catania possa perdere così tanto terreno da qui alla fine, considerando anche che il Toro dovrebbe vincere tutte le sei sfide rimanenti, a partire da Verona, una squadra in difficoltà dopo la sconfitta nel derby contro il Vicenza che non farà sconti ai granata. Questa sosta pasquale non sembra piacere troppo a De Biasi, certi meccanismi potrebbero arruginirsi, ma è anche vero che sul piano mentale rilassarsi un momento non può che essere salutare per riprendere con la giusta mentalità il campionato che, da qui a giugno, non avrà più soste e vivrà la sua fase più intensa ed eccitante. La concentrazione dovrà essere ai massimi livelli, sbagliare ora può essere pericoloso perchè con la vittoria del Bologna la bagarre playoff si sta facendo sempre più serrata e chi sbaglia paga sul serio. I granata lo sanno: la A non deve essere un sogno, ma una splendida realtà da ottenere con la massima determinazione da parte di tutti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy