Toro: contro il Milan per sfatare un tabù e allungare in classifica

Toro: contro il Milan per sfatare un tabù e allungare in classifica

Verso Torino-Milan / Ventura non ha mai battuto i rossoneri da quando allena il Toro, ma un successo servirebbe anche per far capire a tutti che i granata non sono un fuoco di paglia

Commenta per primo!

Vittoria a Milano contro l’Inter, vittoria nel derby, qualificazione in Europa: questi sono solo alcuni dei tabù che in questi ultimi due campionati il Torino di Giampiero Ventura è riuscito a sfatare. Ne resta uno, il successo contro il Milan, che manca addirittura dal 2001. Ventura da quando è a Torino contro i rossoneri ha ottenuto 3 pareggi e 3 sconfitte.  E’ ora di invertire il trend.

TORO FAVORITO E BEFFE DA VENDICARE – Sabato sera i granata scenderanno in campo forti di 3 successi su 3 ottenuti davanti al proprio pubblico quest’anno e consapevoli di avere i favori del pronostico contro un Milan che in trasferta ha già perso 3 volte su 4. La squadra di Ventura in queste prime 7 giornate ha dimostrato di poter battere chiunque e ha dato il meglio contro gli avversari sulla carta più ostici, come dimostra il successo contro la Fiorentina. Nelle ultime stagioni il Torino diverse volte ha avuto la chance di vincere e non ci è riuscito più per sfortuna che per demeriti propri. Il rigore a tempo scaduto di Balotelli che firmò il 2-2 nel 2013 e il dominio assoluto mostrato lo scorso anno all’Olimpico e fruttato solo un punto sono ricordi che gridano vendetta e il Toro, questo Toro, ha tutti i mezzi per compierla.

ventura
Ventura non ha mai battuto il milan da quando allena il Torino

OCCHIO ALLA CLASSIFICA – Ma la partita di sabato sera non conterà solo per l’onore o per conquistare lo scalpo di una storica rivale: molto più prosaicamente servirà per la classifica. Dopo l’inciampo di Modena il Torino deve dimostrare al campionato e prima ancora a se stesso di non essere un fuoco di paglia. Tre punti certificherebbero le ambizioni dei ragazzi di Ventura contro una squadra che, per quanto in crisi, resta almeno sulla carta una diretta concorrente ai piazzamenti europei. In caso di successo granata i punti di vantaggio sul Milan sarebbero 7, in caso di risultato opposto solo 1: è chiaro che siamo ad un primo snodo del campionato. Inoltre il turno di Serie A propone scontri diretti interessanti come Napoli-Fiorentina e Inter-Juventus, abbinamenti che finiranno comunque per togliere punti a rivali dirette dei granata, per cui la giornata è da sfruttare.

Carpi-Torino fotogallery toro
Il pubblico granata presente al “Braglia” di Modena: i tifosi del Toro attendono un successo contro il Milan in campionato da 14 anni

IL ‘CICLO DI FUOCO – Infine non dimentichiamoci che la partita con il Milan segna l’inizio di un ciclo di fuoco che proseguirà con le sfide a Lazio, Genoa, Juventus e Inter. E’ chiaro che iniziare questo tour de force con il piede giusto non potrà che dare morale a giocatori e tifosi, questi ultimi già prontissimi ad incitare la squadra a partire da sabato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy