Toro, contro il Palermo gara da non sbagliare

Toro, contro il Palermo gara da non sbagliare

Non si possono più lasciare punti per strada, soprattutto contro avversari che stazionano nelle zone basse della classifica. Proprio per non essere risucchiati nel loro stesso vortice, dal quale il Toro sembra essersi divincolato ormai definitivamente. Ma dopo la sconfitta contro il Cagliari, avversario diretto…
Non si possono più lasciare punti per strada, soprattutto contro avversari che stazionano nelle zone basse della classifica. Proprio per non essere risucchiati nel loro stesso vortice, dal quale il Toro sembra essersi divincolato ormai definitivamente. Ma dopo la sconfitta contro il Cagliari, avversario diretto nella lotta per la salvezza, domenica il Toro contro il Palermo non può sbagliare. 
 
LUNCH MATCH – Alle 12.30 all’Olimpico arrivano i rosanero ultimi in classifica e la truppa di Ventura è coostretta ai tre punti se vorrà consolidare la sua posizione in una tranquilla zona della classifica. Altrimenti si rischia di tornare a vedere troppo da vicino le paludi della zona retrocessione. Certo il margine di dieci punti su Siena e Pescara, appaiate agli ultimi due posti che vogliono dire Serie B, è tranquillizzante e con una vittoria contro i siciliani potrebbe assumere le dimensioni di una mezza sicurezza.
 
GIORNATA INTRICATA – In più la truppa di Ventura può sfruttare la concomitanza di altri scontri diretti che porteranno le squadre in lizza a togliersi punti vicendevolmente. Il Bologna, sotto il Toro di due lunghezze, ospiterà proprio quel Cagliari che, con la vittoria di domenica , ha raggiunto i granata in classifica a quota 31 punti. L’Atalanta va a far visita al Siena, mentre Sampdoria e Parma, che sopravanzano i granata di un punto, si affrontano nel match del ‘Ferraris’. Infine il Genoa è atteso dall’ostica trasferta in casa della Roma, mentre il Pescara affronta all’Adriatico l’Udinese che ha appena fermato la corsa del Napoli.
 
PALERMO NEL CAOS – I rosanero affrontano la trasferta torinese in una situazione di perenne caos. Dopo tre pareggi consecutivi, Zamparini ha deciso di esonerare anche Alberto Malesani, terzo allenatore stagionale. Al suo posto in panchina torna a sedersi Gasperini, cacciato poco meno di un mese fa per la povertà di risultati. La situazione del Palermo da allora non è cambiata di molto: la squadra del capoluogo siciliano continua a stazionare all’ultimo posto in classifica, con le speranze salvezza ridotte sempre di più al lumicino. Quella contro il Toro è già sfida da ultima spiaggia. Starà ai granata far ulteriormente naufragare la nave palermitana e guidare la propria verso lidi sempre più sicuri.
 
Emanuele Olivetti
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy