Toro, contro l’Inter per rimanere in scia positiva

Toro, contro l’Inter per rimanere in scia positiva

Verso Inter-Torino / I granata , reduci da 6 risultati utilli consecutivi, sono chiamati alla prova di maturità a San Siro: l’impegno è proibitivo, ma non impossible

Commenta per primo!

Ci siamo, è la vigilia dell’attesissimo incontro tra Inter e Torino.

UN BUON PERIODO DI FORMA – I granata giungono alla difficile sfida di San Siro reduci da 6 risultati utili consecutivi (4 pareggi e 2 vittorie), gli uomini di Mancini, invece, sono in scia positiva da 5 giornate. È evidente, quindi, che si affronteranno due squadre in salute e intenzionate a continuare a non lasciar punti per strada.

TORO SENZA BRUNO PERES, MA CONCENTRATO SULL’OBIETTIVO – Chiamato a confermare i progressi mostrati a Cesena, il Toro giungerà a Milano senza lo squalificato Bruno Peres, ma con un umore decisamente migliore rispetto ad una settimana fa e con il neo acquisto Maxi Lopez pronto a timbrare nuovamente il cartellino. L’impegno contro i nerazzurri si preannuncia molto complicato, vero, ma è altrettanto innegabile che Glik e compagni possiedano tutte le carte in regola per mettere in seria difficoltà i loro prossimi avversari.

INTER FAVORITA E TEMIBILE IN ATTACCO, MA DIETRO… – Se, infatti, da un lato l’Inter possiede un capitale offensivo di tutto rispetto (basti pensare ai nuovi arrivati Podolski e Shaqiri), dall’altro è evidente come i 26 gol al passivo registrati dal Biscione non siano pochi (4 in più dei granata per intenderci). A tal proposito, i padroni di casa dovranno fare a meno di un importante elemento della propria retroguardia: il brasiliano Juan Jesus, squalificato ancora per 2 turni. Per tutte queste ragioni, gli uomini di Ventura non devono assolutamente darsi per vinti: partire con gli sfavori del pronostico talvolta può rappresentare uno stimolo in più per far bene e sorprendere.

Ora che è terminato il girone d’andata, non c’è più tempo per guardarsi indietro. Quel che è stato è stato. Una cosa però la possiamo dire: la situazione in classifica, seppur deludente rispetto alle aspettative di inizio stagione, non è affatto disastrosa e deve rappresentare la base su cui costruire un girone di ritorno pieno di soddisfazioni. Ai giocatori granata la risposta sul campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy