Toro, critiche alla squadra su Instagram. E Izzo: “Vieni tu a giocare”

Toro, critiche alla squadra su Instagram. E Izzo: “Vieni tu a giocare”

Social / Il centrale granata ha risposto ad alcuni messaggi dopo la gara di ieri sera

di Redazione Toro News

Non tutti i tifosi granata hanno apprezzato l’atteggiamento del Toro nella gara di ieri sera contro l’Atalanta. Alcuni di questi hanno espresso il proprio disappunto su Instagram, andando a commentare una foto postata da Armando Izzo nel post partita.

Il centrale granata, dal canto suo, ha deciso di rispondere ad alcuni di questi sostenitori. “Sembravate scapoli contro ammogliati oggi! Sveglia!”, uno dei commenti alla foto dell’ex Genoa, che ha scelto la via dell’ironia nel rispondere: “Scusa Messi!”. A chi invece gli ha scritto “Personalmente provo imbarazzo per voi… calcio da prima categoria”, Izzo ha risposto con maggiore decisione: “Vieni tu a giocare”.

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 2 mesi fa

    Non condivido il fatto che si dica che la Società dovrebbe controllare ciò che scrivono i calciatori: CHE SI RIVELINO PURE PER QUELLO CHE SONO, IN MODO CHE I TIFOSI POSSANO CONOSCERLI VERAMENTE, PRIMA DI FARNE DEI MITI!
    Sono maggiorenni, adulti e, cosa che non guasta, plurimilionari. Devono perciò prendersi la responsabilità di ciò che dicono, scrivono,o rispondono!
    È giusto che noi tifosi si sappia, prima di osannarli, con che persone si ha a che fare, che si conosca il grado della loro educazione, della loro intelligenza,del loro buon gusto!
    Spocchiosi, presuntuosi, immodesti, convinti di essere “superiori”, a chi poi non si sa..
    E solo perché, non x loro merito, ma per: – destino? fortuna? benedizione del Padreterno? – hanno un buon fisico, buona salute e la predisposizione a dare calci ad un pallone?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 mesi fa

      Scusate, concludo. Ricordo, nei confronti dei tifosi del Toro, frasi, parole d’affetto, riconoscenza, rispetto, commozione, al momento dell’addio, da parte di SIGNORI COME OBI, VALDIFIORI, PADELLI: i primi, di tanti, che mi vengono in mente!
      Ricordo anche i Maksimovic, i Cerci, i Giaccherini.., ma quelli li scrivo con la lettera minuscola!
      Chissà da che parte vorrà stare Izzo, il nostro nuovo acquisto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13967438 - 2 mesi fa

    Età e preparazione fisica non me lo consentono.
    Ma ho una idea onorevole.
    Perchè non vieni a giocare a calcio a 5 tu?
    Il mio scalpo più gustoso è stato Materazzi, anche se a suo onore va il fatto di aver mantenuto la parola data di offrire la cena.
    Tutti gli altri si sono “scordati”.
    Non so perché ma hai l’aria di uno che si scorda, caro il mio Armandino….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    Dovrebbe interbenire, moderare e mediare, il responsabile dalla comunicazione del Torino FC, messo e non concesso che ce ne sia uno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. leoj - 2 mesi fa

    signor Izzo, non è con i tatuaggi che lei è un uomo, nè con la spocchia che diventa un campione. tenga presente che lei guadagna 100 volte quello che chi le paga lo stipendio guadagna mediamente in un anno di lavoro vero. essere fortunato non l’ha resa in gamba, solo uno spocchioso tamarro arricchito.
    torni pure da dove è arrivato quando non era nessuno, perché nonostante la maglia che indossa , un omuncolo non diventerà comunque mai qualcuno. e lasci perdere messi, sembra romina che parla di billie holliday… se almeno conosce la prima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13963316 - 2 mesi fa

    Poveri noi tifosi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13998953 - 2 mesi fa

    effettivamente un professionista che risponde in modo polemico oltretutto di fronte a evidenze ineluttabili, desta quantomeno imbarazzo. e nn trovo attenuante il fatto che siano “ragazzi”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Hagakure - 2 mesi fa

    Certo che ci vengo: facciamo così: tu mi “cedi” il tuo ingaggio e io ti “cedo” il mio stipendio, così almeno capisci cosa significa “lavorare sul serio” e quel che succede quando non “rendi” sul lavoro.

    Coglione, pensa a giocare, anche se l’unica cosa a cui pensi veramente è l’ingaggio che ti porti a casa a prescindere dalla prestazione e se giochi o meno.

    …e hai anche il coraggio di parlare e di rispondere….!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gigiosca_215 - 2 mesi fa

      Ma che discorsi fai? Anche tu sicuramente guadagni molto più di un clochard, ma se ti insulta reagisci lo stesso ci scommetti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 2 mesi fa

        Eccone un’altro che difende quei coglioni i quali, che giochino o meno, bene o male, percepiscono ingaggi plurimilionari e si permettono ancora di parlare e di contestare chi li accuusa di scarso rendimento.

        Fatti furbo che è meglio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ischiagranata - 2 mesi fa

    Sui social scrivono una miriade di persone ,avrà sicuramente avuti tantissimi complimenti dai tifosi e Izzo avrà sicuramente ringraziato,poi può arrivare anche qualche fischio che un professionista deve accettare,senza mostrarsi insofferente, perché se il toro dovesse continuare con questa media punti molti calciatori farebbero meglio a cancellarsi da quitter visto la loro sensibilità alle critiche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. fabrizio - 2 mesi fa

    Sicuramente molti di quelli che vorrebbero giocare al posto vostro metterebbero piu’ impegno nel vincere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. robertozanabon_821 - 2 mesi fa

    L’errore di Izzo è stato quello di rispondere. Sappiamo benissimo che esistono le provocazioni in ambito social e il gioco delle parti prevede ironia, sarcasmo e, forse troppo spesso, cattiveria e maleducazione. Non drammatiziamo. Un po’ più di leggerezza sarebbe auspicabile, ma quando si toccano le emozioni non sempre è facile controllarsi. In tutti i sensi. Keep calm and play. Un’ultima considerazione. Il turpiloquio, anche se non è questo il caso, viene troppo spesso usato come una sorta di “evidenziatore”. Non è certo “urlando” che un’idea sbagliata può diventare giusta. L’equilibrio non solo è una forma di cortesia, ma anche un segno di rispetto. Verso se stessi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PaulKersey2511 - 2 mesi fa

    2016-17 9° 53Pt
    2017-18 9° 54Pt
    2018-19 ….

    …il resto e’ fuffa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Scapoli contro ammogliati? Ma se le squadre hanno corso e picchiato per 90 minuti…. Quando gioco con gli amici dopo 5 minuti siamo tutti cotti!
    Sul discorso prima categoria non rispondo neanche.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Critiche da sempliciotti. Attendo di leggere Serino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. prawda - 2 mesi fa

    Oggettivamente e’ una risposta molto poco intelligente. Era una critica, magari un paragone esagerato, ma e’ Izzo a guadagnare 1,3M netti all’anno, non certamente chi gli ha scritto, e se li guadagna e’ solo perche’ ci sono tifosi che pagano un biglietto allo stadio, pagano un abbonamento televisivo o si comprano una maglietta. Sarebbe stato quindi opportuno usare altri toni, come sarebbe opportuno un maggior controllo da parte della societa’ sulle stupidaggini che spesso i giocatori scrivono, perche’ certe risposte il giorno dopo una prestazione decisamente modesta come quella di Bergamo non aiutano di certo a stemperare la tensione e l’amarezza ma semmai l’aumentano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 mesi fa

      Se fosse come auspichi tu non farebbe il calciatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. caiman717 - 2 mesi fa

    Tanti che commentano o insultano il giocatore perchè ha le palle di rispondere ad un tifoso …commenti tipo (con quello che prendi)ecc.. ,dai su ragazzi è vero hanno fatto cagare ma non siamo uno squadrone che vince spesso e che occupa la parte alta della classifica stabilmente,il gioco per ora è quello che è, la stagione è appena cominciata diamogli un po di respiro poi abbiamo tutto il tempo per lamentarci…. ora perchè non piace mazzarri o non andava bene ventura o men che meno il serbo … siamo un po frustrati .fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-14013489 - 2 mesi fa

    non mi sembra che izzo,tra l altro uno dei più positivi fino ad ora,abbia insultato nessuno.si è limitato a rispondere con lo stesso tono ad una provocazione.il problema non è quanto vengano pagati i giocatori.capitelo bene che il fatto di pagare alcune decine di euro non può dar diritto a dire qualsiasi cosa o a pretendere di saperne sempre e comunque più di allenatori,giocatori,dirigenti ecc….tutti TUTTOLOGI….E SE IL PROBLEMA PIÙ EVIDENTE FOSSIMO PROPRIO NOI TIFOSI????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gior_425 - 2 mesi fa

      Hai centrato il problema, purtroppo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. drino-san - 2 mesi fa

    Izzo fa il difensore e non ha preso goal, l’invidia é brutta e il mondo é pieno di rosiconi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Ha ragione Izzo.
    Ieri i nostri hanno dato tutto quello che possono dare in questo momento.
    Sentirsi dare dello Scapoli_vs_Ammogliati è offensivo, e tra l’altro dimostra che chi ha commentato in quel modo non capisce nulla della battaglia che è stata combattuta in campo.
    Io sto coi giocatori del Toro, contro questi signorotti da tastiera.
    FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. valex - 2 mesi fa

      Sei ironico o dici sul serio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. luna - 2 mesi fa

    Sono errori di gioventù, peccati veniali che si dovrebbero comunque prevenire. Quando in gioco non c’è solo l’aspetto personale ma c’è anche l’immagine della società, non bisogna cadere nella polemica. Detto questo credo che sia proprio questo lato caratteriale, diciamo impulsivo di Izzo che ci piace vedere in campo, perciò non la tirerei troppo alla lunga.
    Sembra proprio che qualcuno abbia interesse a fomentare in qualsiasi modo l’ambiente.
    Voglio sperare che in futuro ciò non accada più e che la società lavori anche su questo aspetto. Ci sono addetti alla comunicazione ed all’immagine che potrebbero curare comn maggiore attenzione questo problema, consigliando e imponendo ai calciatori di non cadere in questi errori che danneggiano anche l’immagine del Toro.
    Però direi di non aggiungere altra benzina sulla polemica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. alrom4_409 - 2 mesi fa

    La stizzita reazione del giocatore alle giuste critiche di un tifoso chiarisce senza alcun dubbio quali siano le cause di questo povero Toro :in rosa ci sono pedatori mediocri che si credono padreterni . Quanto lavoro per Mazzarri !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. markmail200_96 - 2 mesi fa

    Le palle tirale fuori in campo e non su Internet!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. co_riv_637 - 2 mesi fa

    Concordo pienamente con chi fa notare all’interessato che,essendo una categoria che non propriamente si ammazza di fatica,qualchee critica(che non sia offensiva) può essere accettata.Rispondere,da come si evince dall’articolo,in quella maniera a me dà molto fastidio.
    Gradirei dall’interessato delle forrmali scuse nei confronti di noi tifosi e della Società che lo tiene sui libri paga.Un pò di umiltà non fai male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Mozzo - 2 mesi fa

    Saremmo quarti se non ci avessero rubato quella manciata di punti, questa da grossa sfiducia nei giocatori. WM è un buon allenatore, non penso che dopo Napoli si sia rincoglionito all’improvviso, semplicemente ci vuole tempo e soprattutto tranquillità nel lasciarlo lavorare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Riba - 2 mesi fa

      Ancora? Ci vuole ancora del tempo per capire che Mazzarri ha dei limiti enormi…in tutto: le sue squadre hanno sempre giocato male, anzi forse non hanno mai giocato, crea incomprensioni nei e tra i giocatori, non è capace a comunicare, non sa gestire lo spogliatoio…potrebbero bastare?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Forvecuor87 - 2 mesi fa

    Caro Izzo sei un buon giocatore niente da dire. Ma quando una squadra gioca di merda ed il tifoso che va allo stadio oppure paga per vederla da casa o compra la maglietta ecc….. si incazza ne ha tutto il diritto. Non sono io che devo insegnarti come si comporta un professionista! Siete voi pagati per giocare le partite quindi taci e testa bassa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ToroMeite - 2 mesi fa

    Questo qui ha perso una occasione per tacere. Con i dieci milioni donati per lui al genoa si potevano prendere altri due leoni alla Nkoulou. Altroché!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. drino-san - 2 mesi fa

    Grande Izzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. tajarin - 2 mesi fa

    Brutto scivolone letterale quello di Izzo. Non saper accettare le critiche non è da uomini, tanto più dopo due prestazioni non propriamente “real” come si fregia il difensore partenopeo. Non mi piacciono questi ometti tatuati “tanto fumo niente arrosto”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. ACT1906 - 2 mesi fa

    Paiasu
    FORZA TORO!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Toro71 - 2 mesi fa

    I calciatori sono strapagati rispetto a tutte le categorie lavorative…sono un insulto a chi lavora veramente e per colpa della legge Fornero deve aspettare 67 anni per andare in pensione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. user-1196220 - 2 mesi fa

    Buffone! Ci andrebbero tutti al tuo posto con il tuo stipendio, a fare pena sul campo. Non si dovrebbe permettere di rispondere in questo modo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    Posso capire il giocatore che risponde agli insulti ma non chi lo fa per le critiche.
    E poi cosa significa “vieni tu a giocare ?”
    È lui il calciatore milionario non il tifoso che ha diritto di manifestare il suo scontento.
    Professionisti solo quando viene comodo a loro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy