Toro e rigori, non c’è feeling

Toro e rigori, non c’è feeling

Si è parlato tanto di rigori che c’erano nettamente nell’ultimo match contro l’Udinese, tanti si sono arrabbiati, forse anche troppo, ma certo è che al Toro i rigori non sono mai regalati, anzi.
 
Si è parlato tanto di rigori che c’erano nettamente nell’ultimo match contro l’Udinese, tanti si sono arrabbiati, forse anche troppo, ma certo è che al Toro i rigori non sono mai regalati, anzi.
 
UDINESE– Tanti parlano di una sorta di ‘’risarcimento’’ nei confronti dei bianconeri dopo il dubbio rigore che la scorsa settimana ha dato la vittoria al Milan. Ma cosa ne può il Toro? Due episodi da rigore, i falli su Glik e Santana, ignorati da Banti, hanno inciso molto sul risultato della scorsa partita e sugli animi di giocatori e tifosi. È vero il Toro ha sbagliato l’approccio in quella partita, ma nel secondo tempo avrebbe meritato se non la vittoria, almeno un pareggio.

ATALANTA- Per ricordare l’ultimo rigore concesso in favore del Toro, bisogna tornare alla partita dell’andata contro l’Atalanta, quella partita storica vinta con 5 reti, doppietta del Capitano,  entrato nella storia siglando 70 gol in maglia granata. Quello fu l’ultimo rigore a favore del Toro. Poi basta, il nulla. È passato praticamente mezzo campionato e per il Toro si sono  visti solo rigori a sfavore.
 
RITORNO- Ora è inutile arrabbiarsi e far polemiche, il Toro se la può giocare benissimo contro ogni avversità, sempre a testa alta, senza aspettarsi regali da nessuno. Nell’ attesa che venga designato il prossimo arbitro, però, si spera in un occhio più critico, nei confronti di entrambe le squadre e che si faccia attenzione solo alla partita in questione, senza troppe dietrologie. Un avversario alla volta.
 
Redazione TN
 
(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy