Toro, è una Lazio senza bomber: solo 6 i gol arrivati dalle punte

Toro, è una Lazio senza bomber: solo 6 i gol arrivati dalle punte

L’avversario / Il tecnico italiano ha in mente parecchie idee per il suo attacco

1 Commento
Lazio

La squadra di Pioli è ormai quasi pronta per il match di domenica prossima contro il Torino. Il tecnico schiererà il solito tridente e molto probabilmente scenderanno in campo Keita e Candreva. In dubbio resta però il ruolo di prima punta, il quale non ha ancora un padrone vero e proprio. Il punto di forza di questa Lazio è anche e soprattutto il reparto avanzato. E’ molta la qualità in quella parte di campo e sicuramente a Pioli faranno piacere tutte queste indecisioni, non molti allenatori hanno a disposizione un tale organico. Candreva è ormai un perno fondamentale dell’attacco laziale. Il tecnico biancoceleste ha ormai affidato a lui le chiavi del suo attacco, il quale ha ripagato a suon di gol la fiducia ricevuta. Antonio è alla Lazio ormai dal 2013 e ha siglato ben 38 gol.

DUBBI IN ATTACCO – Pioli ha un dubbio che molto allenatori vorrebbero avere, ovvero chi schierare come prima punta. Sono molti i candidati, da Matri a Djordjevic e infine il buon vecchio Klose, il quale non smentisce mai il fatto di essere un vero e proprio campione. Sono ben tre quindi i candidati per un sol posto da titolare. I tre convivono ormai in armonia assoluta, qualcuno gioca in Coppa mentre qualcun’altro in campionato, così facendo nessuno replica mai l’operato dell’allenatore. Ma mentre la partita di domenica si fa più vicina, anche i dubbi di Pioli si ingigantiscono. I tre dunque hanno a disposizione meno di una settimana per convincere il tecnico e conquistarsi quindi un posto da titolare contro il Toro. Antonio Candreva e Keita Balde restano le certezze sulle corsie esterne, su di essi infatti l’allenatore punta molto. La difesa granata dovrà stare molto attenta quindi alle giocate di questi tre, poiché già all’andata hanno saputo far male.

CAMBI DI MODULO E NUMERI – Nella partita d’andata del 25 ottobre, Pioli ha schierato la squadra in modo molto diverso. La squadra passa da un 4-2-3-1 ad un 4-3-3, il quale dà molta più compattezza alla rosa biancoceleste. Di conseguenza la difesa del Toro dovrà contrastare ben 3 attaccanti, i quali in questa stagione hanno fatto abbastanza bene. Sono 7 le reti realizzate da Antonio Candreva, il quale ha trascinato la sua squadra nelle posizione medie della classifica grazie alle sue ottime prestazioni. Sono invece 6 le reti realizzate dalle tre punte sopra menzionate. La Lazio ha inoltre una discreta media gol, ovvero di 1,3 a partita. Sono infatti ben 34 le reti segnate dagli uomini di Pioli quest’anno, molto pochi se paragonati ai 71 realizzati nel finire della scorsa stagione. Causa di questa sofferenza in attacco è soprattutto la condizione di salute precaria di Filip Djordjevic. Il serbo durante la prima parte della scorsa stagione ha siglato ben 8 reti, contribuendo così all’ottima stagione della Lazio. Ma quest’anno Filip non ha reso al meglio, tra infortuni e varie panchine non ha colpito definitivamente il tecnico laziale, siglando di fatto solo 2 reti ad oggi.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 2 anni fa

    Ok mettiamo in campo 10 tifosi presi allo Stadio con Ciro in campo e li battiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy