Toro, ecco il Napoli: evitare brutte figure in un San Paolo ribollente

Toro, ecco il Napoli: evitare brutte figure in un San Paolo ribollente

Verso il match / I granata si avvicinano all’incontro di domenica pomeriggio al San Paolo dove troveranno un Napoli deluso dallo Scudetto che si è allontanato ma pronto a regalare un’altra vittoria al proprio pubblico

di Alberto Giulini, @albigiulini

Archiviata la gara di domenica sera contro la Lazio, il Toro si prepara a fare visita al Napoli al San Paolo. Una gara che, con ogni probabilità, metterà di fronte due squadre che non avranno più nulla da chiedere a questo campionato. Se infatti l’Europa è diventata matematicamente irraggiungibile per i granata, i partenopei giocheranno conoscendo già il risultato della Juve, che vincendo sabato sera contro il Bologna porterebbe a sette i punti di distacco sul Napoli.

SCUDETTO SOLO SFIORATO – E nonostante le possibilità di conquistare lo Scudetto rasentino ormai lo zero, il San Paolo è pronto a rispondere presente, per ringraziare i propri giocatori della grande stagione disputata che li ha visti in corsa per il titolo fino alle ultime giornate come in Italia non accadeva da anni. E domenica gli azzurri saranno chiamati a riscattare la brutta sconfitta di Firenze, che ha rappresentato un’ulteriore conferma del fatto che la squadra patisca gli eventi negativi: i partenopei hanno infatti dato l’impressione di essere scesi in campo sfiduciati dalla vittoria della Juve la sera prima.

SARRI SFIDA MAZZARRI – E per il pubblico di Napoli quella di domenica non sarà una partita qualsiasi, dato che segnerà il ritorno di Walter Mazzarri al San Paolo. Un grande ex, dato che l’attuale tecnico granata è stato il primo a riportare in alto la squadra nella gestione di Aurelio De Laurentiis. E Mazzarri sarà chiamato a mettere in campo una squadra in grado di evitare brutte figure, soprattutto per riconquistare i tifosi delusi dall’ennesima stagione anonima. Di fronte a sé troverà Maurizio Sarri, allenatore che negli ultimi anni ha sempre dato del filo da torcere ai granata, conquistando vittorie con risultati quasi tennistici. Entrambi gli allenatori, inoltre, dovranno fare a meno di due pedine importanti come Kalidou Koulibaly ed Emiliano Moretti, entrambi squalificati.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13746076 - 3 settimane fa

    Ma no… Domenica saremo ottime vittime sacrificali, siamo specialisti in questo. I Napule lo scudetto lo hanno perso prima di domenica scorsa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13797744 - 3 settimane fa

    Il colmo per un fiorentino ? Aver aiutato i rubentini a vincere lo scudetto ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sempregranata - 3 settimane fa

    Per quanto riguarda il ‘ribollente’ ne avranno tutte le ragioni, visto quanto il ‘sistema’ si è impegnato per evitare che vincessero uno scudetto meritato, almeno sotto il profilo del gioco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 3 settimane fa

    come no, in bocca al lupo. se ci va ‘bene’ l’arbritro ci aiutera’ come non mai, napoli in 9 al 10o, due rigori a favore (che sbaglieremo col gallo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy