Toro, Edera in rampa di lancio: a Bergamo può partire titolare

Toro, Edera in rampa di lancio: a Bergamo può partire titolare

Focus On / Iago si è fermato in allenamento, e quella che poteva essere solo un’idea nella testa di Mazzarri, adesso è diventata qualcosa di più

di Redazione Toro News

E’ entrato benissimo, ci aiuterà molto nelle ultime partite”. Così Walter Mazzarri battezza la prestazione contro il Milan di Simone Edera, probabilmente il migliore tra i granata del secondo tempo. Corsa, tecnica, ma soprattutto tanta personalità: Edera ha creato tanto, muovendosi su tutto il fronte con coraggio e convinzione, dimostrando di poter essere pronto ad una chance dal 1′. Una chance che può già arrivare domenica, a Bergamo, contro l’Atalanta.

LEGGI: Edera convocato in Nazionale Under 20

Nel post-partita Mazzarri ha lasciato intendere che il ragazzo è pronto per giocare dall’inizio, ma che si dovranno ancora “fare ulteriori verifiche”. Verifiche che probabilmente non serviranno più: Iago Falque – che già ieri aveva palesato un debito di ossigeno importante – si è infatti fermato nell’allenamento di oggi. Le condizioni dello spagnolo sono ancora da valutare, ma a meno di tre giorni dalla partita – con Niang non al meglio della forma atletica – a questo punto sia il classe ’97 il favorito per una maglia da titolare nella partita più importante della stagione, contro l’Atalanta a Bergamo. Un bell’ attestato di stima ma anche di responsabilità verso il classe ’97, che ieri ha stregato il popolo granata: sprint, tunnel, giocate intelligenti, e anche tiri da fuori. Sugli sviluppi di uno di questi, nasce l’angolo del gol di De Silvestri, per altro.

Torino FC v FC Internazionale - Serie A

Quello di ieri è stato il decimo spezzone in Serie A di questa stagione, ed Edera ha dimostrato di meritarsi qualcosa in più in questo finale di campionato. Mazzarri sa di poter contare sulla freschezza del giovane attaccante, e con un Iago Falque in palese debito di ossigeno nonchè vittima di un risentimento muscolare, il classe ’97 può essere l’uomo giusto per affiancare Belotti e Ljajic contro l’Atalanta.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 1 mese fa

    A Bergamo mancheranno De Silvestri e Baselli squalificati, e, forse, Iago Falque, Obi e Barreca infortunati, oltre, molto probabilmente, al solito Niang. L’ingresso di Edera e di forze fresche è doveroso, oltre che necessario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. enricolai68@gmail.com - 1 mese fa

    conati di vomito ininterrottamente a ettolitri…….
    questa è la mia personale sensazione dopo la partita di ieri sera

    volevo vedere gli occhi della tigre….volevo vederli lottare su ogni palla….sputare l’anima in campo…….correre come treni……..invece tutti a giochicchiare…..
    qui ci voleva pure Miha a prenderli a mozzichi sulle palle

    e poi ancora con bel a tirare sti cazzo de rigori ???
    ma li tirasse Adem o Iago e che stracazzooooo !!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Toro-Milan 2-0… Ljaic tira una scorreggia di rigore… finale… Toro-Milan 2-2… è successo solo poco tempo fà, prendi qualche integratore a base di fosforo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granatadentro - 1 mese fa

      il vomito arriva copioso a leggere i tuoi commenti. ma poi come dice l’amico capiamo che tu sia carente di fosforo e passiamo oltre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robertozanabon_821 - 1 mese fa

    Non diamogli troppe responsabilità. I ragazzi devono avere la testa libera altrimenti si rischia di perdere l’entusiasmo e la freschezza.
    Prendete Belotti: 100 milioni, il Matrimonio, la Nazionale, gli infortuni e troppo peso sulla schiena. Non è più lui.
    Simone, vai in campo e divertiti…ci divertiremo anche noi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy