Toro-Empoli: a centrocampo brilla Gazzi, molto male Benassi

Toro-Empoli: a centrocampo brilla Gazzi, molto male Benassi

Analisi per reparti / Mediana a due volti: bene nel primo tempo, in sofferenza nella ripresa. Gli esterni non incidono quanto dovrebbero

3 commenti
Gazzi, Torino, Fiorentina, Coppa Italia, formazioni, Le pagelle di Torino-Empoli

Partita a due volti per il centrocampo granata quella disputata ieri pomeriggio di fronte ad un Empoli ben organizzato a solido: nella prima frazione il Torino sembra dilagare e dimostra di avere saldamente in pugno le redini della mediana (oltreché del gioco e del campo in generale), la ripresa è invece giocata in apprensione dai centrocampisti di Ventura che non riescono a rendere come nei primi 45’. Per le corsie il discorso è leggermente diverso, poiché ogni giocatore andrebbe analizzato in maniera autonoma: non preciso come sempre ma sicuramente uno dei migliori Peres, assolutamente in apnea Molinaro, discreto ingresso in campo per Zappacosta.

Benassi, Torino, Inter, Torino-Inter
Brutta prestazione ieri da parte di Marco Benassi, capitano dell’Under 21

IL CENTROCAMPO – Ventura decide di regalare un turno di riposo a Vives e, nonostante le sempre più insistenti voci di mercato, lancia da titolare Alessandro Gazzi come frangiflutti di fronte alla difesa; al suo fianco la scelta è praticamente obbligata e ricade su Marco Benassi per via della squalifica di Afriyie Acquah, a completare il trio in mediana è l’ormai imprescindibile Daniele Baselli. Come già accaduto nella prima partita dello scorso campionato, quando il mercato punta i riflettori su Gazzi il rosso mediano sembra brillare più del solito sul terreno di gioco: grande prestazione per lui in particolare nel primo tempo, quando recupera ed amministra moltissimi palloni e rende praticamente nulli i pericoli nei quali dovrebbe incappare la retroguardia. Il match di Baselli rispecchia invece l’andamento generale del Torino, con una prestazione di livello nella prima frazione in cui si rende pericoloso e combina bene con i compagni, per poi calare nella ripresa senza tuttavia deludere: la strada per il ritorno alle prestazioni di inizio campionato è quella giusta. Capitolo Benassi: il capitano degli azzurrini invece si rende protagonista di una brutta partita, sotto tutti i punti di vista. L’unico squillo importante è il filtrante con cui manda in porta Belotti, lampo isolato in un match davvero deludente nel quale non incide in entrambe le fasi: nel primo tempo non demerita troppo poiché come detto il Torino è padrone del campo, ma nella ripresa sbaglia troppo. Al suo posto Ventura inserisce Vives come mezzala.

Torino FC v Empoli FC - Serie A
Bruno Pres non incide come saprebbe, ma è uno degli ultimi a mollare

LE FASCE – Non lucido come in altre occasioni, Bruno Peres sembra comunque uno dei migliori in campo e soprattutto uno degli ultimi a smettere di credere nella rimonta: pur non riuscendo ad incidere più di tanto, palla al piede è sempre pericoloso e per fermarlo spesso è necessario un raddoppio di marcatura; la solita pecca è la fase difensiva, sono troppe infatti le volte nelle quali si perde il diretto avversario, per sua fortuna Maksimovic tampona in più di un’occasione. La partita di Cristian Molinaro è invece abbastanza deludente poiché l’esterno non risulta mai pericoloso per gli avversari oltre a rimediare un’ammonizione sciocca, ma è indubbio come abbia bisogna di rifiatare (LEGGI QUI)Il subentrato Zappacosta infine non demerita e si mette in mostra attraverso qualche azione personale interessante, ma è parecchio ingenuo nel commettere continui falli che favoriscono solamente l’Empoli andando a costutire perdite di tempo reiterate.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max63 - 2 anni fa

    Cominciamo a toglierci fuori dai marroni mister libidine che sta al gioco del calcio come il sottoscritto al basket. (sono 1,72,,). Quest’uomo è l’unico nell’universo calcio a far giocare il toro sempre e solo con il 3-5-2 anche i pulcini del Bacigaluppo ormai saprebbero fermarci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Scott - 2 anni fa

    Se non era per il colore dei capelli lo avrei confuso con Iniesta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. wim - 2 anni fa

    Hanno giocato meglio quelli che probabilmente andranno via che bel segnale…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy