Toro: espulsione e rigore netti come anche la punizione di Bellomo

Toro: espulsione e rigore netti come anche la punizione di Bellomo

 Una giornata di campionato da record con 33 reti fatte, 11 rigori calciati e una domenica col cuore in gola dalle ore 15 alle ore 22.45. Prima la rimonta viola con i tre gol del nuovo capocannoniere Rossi e poi il posticipo serale. Il Toro contro la nuova Inter indonesiana di Tohir. Una partita vista in 50 paesi. Chissà se dopo…
Commenta per primo!
 Una giornata di campionato da record con 33 reti fatte, 11 rigori calciati e una domenica col cuore in gola dalle ore 15 alle ore 22.45. Prima la rimonta viola con i tre gol del nuovo capocannoniere Rossi e poi il posticipo serale. Il Toro contro la nuova Inter indonesiana di Tohir. Una partita vista in 50 paesi. Chissà se dopo la partita qualche ragazzino asiatico nel campetto sotto casa proverà a tirare le punizioni alla Bellomo? 
 
PRIMO TEMPO- Questa è regola e così va applicata. Al 5’ minuto filtrante di Farnerud per Cerci che viene atterrato da Handanovic. Rigore ed espulsione. Inter in 10. Dentro Carrizo e fuori Kovacic. Al 21’ gol di Farnerud. Ranocchia tiene in gioco lo svedese dopo la spizzata all’ indietro di Rolando. Gol regolare. Al 37’ ammonizione contestata per Farnerud. Dopo essersi fatto curare la ferita al volto entra rientra in campo senza l’autorizzazione dell’ arbitro Doveri. La regola prevede ammonizione e un calcio di punizione indiretto, cosa che puntualmente ha fatto l’arbitro. Al 46’ pareggio neroazzurro. Su tiro da fermo da destra Padelli esce male su Ranocchia e lascia libera la porta. Guarin ne approfitta con una bella rovesciata e portando il risultato di nuovo in pareggio.
 
SECONDO TEMPO- Di nuovo Toro. Al 54’ strepitosa azione di Cerci che sfonda a destra, entra in area, tiro murato e Immobile  fa esplodere un destro sotto il sette. Granata ancora in vantaggio. La gioia dura poco. Dopo solo due minuti, Taider  dalla trequarti in mezzo per Guarin. Padelli cerca di anticipare il colombiano e mette la palla sulla testa di Palacio che riporta ancora la situazione sul pareggio. Al 71’ spunto di Belfodil sulla destra che riesce a ottenere il fondo e mettere una palla rasoterra nell’ area piccola. Difesa granata sorpresa. Darmian lascia libero Palacio che firma la doppietta. Sul finale, il tanto contestato fallo di Wallace che porta alla punizione di Bellomo. Mazzarri infuriato. Ma il fallo è netto come il sacrosanto calcio da fermo. 90’ Bellomo beffa Carrizo e firma il decisivo 3-3. 
 
LA PARTITA IN NUMERI- Il Toro ha totalizzato più possesso palla. 57% granata contro il 43% nerazzurro. Calcio d’angolo: 11 a favore del Toro e due per l’Inter. 20 conclusioni per la formazioni di casa ma solo 6 nello specchio della porta. Palloni giocati: 635 Torino, Inter 445. Nei passaggi riusciti Vives è il primo con 88. Secondo Moretti con 75 e Darmian 74. Nei tiri personali Cerci è primo con 6 poi 3 con Barreto, Immobile e Guarin.
 
Umberto Vergano
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy