Toro, Iago Falque e quella continuità che può diventare arma letale

Toro, Iago Falque e quella continuità che può diventare arma letale

Focus / Lo spagnolo è chiamato a ripetere l’ottima prestazione di domenica scorsa anche contro la Fiorentina

Commenta per primo!

La sfida contro la Roma è stata molto importante per il Torino, i giocatori hanno disputato un’ottima partita scoprendo le loro enormi potenzialità. Su tutti – Belotti a parte – chi ha inciso molto sul match è stato Iago Falque, esterno spagnolo arrivato al Torino quest’estate proprio dai giallorossi, che con la sua doppietta ha di fatto regalato la vittoria alla propria squadra.

Iago Falque è un giocatore veloce e molto talentuoso che con una semplice giocata può indirizzare il match verso una chiara direzione; il problema dello spagnolo è il fatto che è molto discontinuo, infatti il ragazzo fino ad oggi ha alternato ottime prestazioni come quella di domenica scorsa a gare incolori e anonime. Il ritorno di Ljajic e l’esplosione di Boyè, se l’ex Roma non dovesse riuscire a trovare la giusta continuità potrebbe ridurgli notevolmente lo spazio a disposizione, ma se il giocatore giocherà come ha giocato la scorsa domenica, diventerebbe un vero e proprio valore aggiunto per il Torino nel proseguo del campionato.

La missione, adesso, è solo una: continuare sulla falsa riga, di domenica scorsa, con forza e veemenza, e con la determinazione di chi sa di poter essere – in potenza – un valore aggiunto dal peso specifico elevatissimo. Il Torino ha bisogno del miglior Iago Falque, anche e soprattutto contro la Fiorentina, per poter competere con le squadre di vertice e Iago Falque ha bisogno del Torino: questo binomio se dovesse funzionare potrebbe diventare devastante, l’esempio lampante si è visto nella gara di domenica scorsa. La controprova, è attesa questa, di domenica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy