Il gol di Maxi Lopez a Cesena: la svolta buona del Torino

Il gol di Maxi Lopez a Cesena: la svolta buona del Torino

Approfondimento/ La rete dell’argentino al Manuzzi e la conseguente vittoria sono state decisive per iniziare questo grande ciclo

Commenta per primo!

E’ molto difficile, se non impossibile, stabilire con precisione l’inizio e la fine di un periodo di successo o di insuccesso, così come è molto difficile indicarne le cause e le ragioni.

LE IPOTESI – Tuttavia, pur restando nel campo delle ipotesi, si può dire che la vittoria dei granata arrivata al fotofinish il 18 gennaio al Dino Manuzzi contro il Cesena sia stata una molla decisiva per il super Toro ammirato in questo inizio di 2015.
Ritornando con la mente a quel match ricordiamo infatti come i granata, prima della doppietta di Brienza su rigore, fossero avanti di due reti. Farsi raggiungere da una squadra con enormi difficoltà di classifica (che poi in seguito ha dimostrato di esser viva, come testimoniano il pareggio con la Juve e l’ultimo successo sull’Udinese, prossima avversaria del Torino) avrebbe dunque rappresentato una nuova mazzata morale difficile da digerire.

NUOVA AUTOSTIMA – Invece il gol di Maxi Lopez, arrivato dopo un ottimo scambio con Quagliarella, ha regalato ai granata un successo importantissimo per il morale, dando nuova linfa, nuova autostima e nuova sicurezza ad una squadra che, fino a quel momento, nel finale di solito le partite le perdeva, o si faceva raggiungere.

GESTIRE LE PARTITE – Dopo quella vittoria ne è infatti arrivata un’altra al fotofinish contro l’Inter a San Siro, con i granata che impararono a gestire le partite e a colpire nel momento migliore.
Sono poi arrivate tante altre soddisfazioni e tante altre prove di carattere, come quella di Bilbao, che potrebbero essere figlie di quel colpo corsaro al Manuzzi.
I granata avrebbero inanellato questa striscia positiva anche dopo un pareggio con rimonta subita in casa di una neopromossa dall’andamento deludente? La storia non si fa con i “se” e con i “ma”, tuttavia ne dubitiamo fortemente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy