Toro, il successo con l’Inter e un sesto posto che non è più così lontano

Toro, il successo con l’Inter e un sesto posto che non è più così lontano

Inter-Torino 0-1 / I granata tornano a trionfare sul campo del Biscione a distanza di 27 anni: un grande risultato che dà seguito alla scia di risultati positivi e potrebbe addirittura cambiare le ambizioni stagionali

Commenta per primo!

È tutto vero: il Toro è tornato a vincere sul campo dell’Inter dopo 27 anni e l’ha fatto nella maniera più rocambolesca ed inaspettata possibile. Con il gol a pochi secondi dallo scadere di Moretti, infatti, i granata hanno sfatato il tabù del Meazza e hanno conquistato 3 punti tanto prestigiosi quanto importanti.

UN SUCCESSO STORICO: TORO, DOVE PUOI ARRIVARE? – Ieri pomeriggio abbiamo visto un Toro solido, ben messo in campo, lucido nelle giocate e, finalmente, cinico, anzi, spietato. Per il suo clamoroso epilogo, il recente successo contro i nerazzurri è, infatti, destinato ad entrare nella storia e potrebbe segnare una svolta decisiva per il proseguo del campionato degli uomini di Ventura: grazie al loro 7 risultato utile consecutivo, che coincide tra l’altro con i loro primi 6 punti in due gare consecutive, i granata occupano ora l’undicesimo posto della classifica con 25 punti a sole 6 lunghezze da quella sesta posizione che, come ben sappiamo, permette di accedere ai play off di Europa League.

UNA SQUADRA CHE STA BENE – È chiaro che stiamo parlando di un obiettivo, per molte ragioni, difficilmente conseguibile, ma è altrettanto vero che la scia di risultati positivi di cui si sta rendendo protagonista il Toro è un segnale che potrebbe indurre, in tal senso, ad un cauto ottimismo. In fondo, sognare è lecito e, sebbene la squadra continui ad avere delle lacune tecniche evidenti, sperare che Glik e compagni disputino in un girone di ritorno sopra le righe non costa nulla. 

TESTA ALLA SAMP, ATTENDENDO RINFORZI – Il Toro ha assolutamente  bisogno di un paio di rinforzi prima che la sessione di calciomercato volga al termine, vero, ma ieri abbiamo finalmente ammirato una formazione matura e convinta dei propri mezzi. Il prossimo appuntamento è in casa contro la Sampdoria, un ulteriore occasione in cui sarà possibile verificare quelle che possono essere le reali e ragionevoli ambizioni stagionali di un Toro che ieri pomeriggio ha inequivocabilmente fatto capire di che pasta è fatto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy