Toro, il tridente “titolare” è già tra i top di Serie A. E senza lo stop di Ljajic…

Toro, il tridente “titolare” è già tra i top di Serie A. E senza lo stop di Ljajic…

Belotti, Iago Falque e Ljajic hanno giocato ancora pochissimo insieme, ma sono già il secondo “trittico” offensivo del campionato

Il potenziale offensivo del Torino sta tutto – o quasi – nella gara di Palermo: è vero, Belotti e Iago Falque sono rimasti a secco, ma il tridente “titolare” con il rientrante Ljajic ha per la prima volta mostrato il germoglio di quella che può essere una bellissima gemma, giocando con il massimo dell’intensità, e mostrando segni di maturità davvero importantissimi. I “tre moschettieri” granata sono – nei fatti – uno dei tridenti più completi d’Italia, abbinando forza, senso del gol a tecnica sopraffina e dinamismo, e i numeri, in questo senso, confermano il trittico d’attacco di Miha come una delle forze già ai vertici della Serie A se confrontato agli altri “tridenti” del nostro campionato.

In tutto, sono 11 le marcature sommate di Ljajic, Belotti e Iago Falque, ma queste avrebbero potuto essere molte di più senza gli infortuni dei numeri 9 e 10, che hanno precluso ai due giocatori diverse partite. Se si volesse, poi, paragonare il tridente di Miha (in campo insieme solo in tre spezzoni – Milan, Bologna e Palermo) con quelli “titolari” delle altre squadre di Serie A che utilizzano il 4-3-3 come modulo principale (quindi escludendo le multiformi Inter, Genoa e Pescara), la “speciale” classifica colloca i granata al secondo posto: Roma -14 gol totali con Perotti, Dzeko e Salah; Torino – 11 gol con Ljajic, Belotti e Iago Falque; Napoli – 11 gol con Mertens, Milik (ora infortunato) e Callejon; Milan – 10 gol con Suso, Bacca e Niang; Sassuolo – 8 gol con Berardi (ancora infortunato), Defrel e Politano; Lazio – 7 gol con Keita, Immobile e Anderson; Bologna – 6 gol con Verdi, Destro e Krejci.

Un tridente, dunque, che insieme ha giocato ancora pochissimo, ma che già ha dimostrato la propria potenza alla Serie A: i tifosi possono sognare, il Toro d’attacco di Miha vola in classifica e promette di stupire ancora. E se le premesse sono quelle di Palermo…

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Davi - 2 mesi fa

    Pensiamo a dare il nostro altro che fischiare Ciro..un signore fino a che è rimasto, poi in silenzio ha fatto capire chiuse ne voleva andare…legittimo e senza sbattere porte o portoni…l’unica merda resta Maksimovoc….che infame maledetto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gatsu7_903 - 2 mesi fa

    Ricordo a tutti noi che i bravi giocatori che sono passati da torino e si sono comportati da veri signori non vanno fischiati ma applauditi in qualunque squadra andranno (escluso maximovich che è solo un bambino vizziato) e poi quest’anno abbiamo un gruppo che in molti non credevano neanche potesse vincerne 3 di fila ^__^
    sempre forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 2 mesi fa

    Non bisogna fischiare Ciro… bisogna battere la Lazio!i fischi lasciamoli ai tifosi laziali, al termine della partita! Per me Immobile quando è rimasto con noi ha sempre dato il massimo, realizzando anche il massimo… sinceramente non ho nulla di dire. Se poi se ne è andato, è perchè il Toro aveva altri progetti, direi pure migliori! oggi giochiamo con un tridente d’attacco pari a Cerci-Immobile-Cerci2 e non rimpiango nemmeno il migliore anno di questi due e di Ventura. Con questo modulo oggi vediamo segnare anche Baselli e Benassi, cosa non da poco… e se dovessimo mai battere la Lazio domenica (partita difficile) la classifica diventerebbe davvero interessante..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Djordy64 - 2 mesi fa

    Non vale la pena fischiare Immobile. Ci deve essere indifferente. Come noi siamo indifferenti x lui. I fischi si fanno a chi ti ha amato e poi tradito vedi Balzaretti Ogbonna o simili. Immobile e solo un mercenario. Me ne sbatto di lui. E se tenevamo lui forse ci perdevamo Belotti …..quindi stia pure nella Lazio .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. echoes - 2 mesi fa

    Per favore, distinguiamoci per stile e sportività. I fischi, tra l’altro, sono sintomo di paura dell’avversario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. The Mtrxx - 2 mesi fa

    Asfaltiamo la Lazio e il ciro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giampi70 - 2 mesi fa

    Fischiamo Ciro domenica ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy