Toro in numeri: Benassi, fascia al braccio e record personale di marcature

Toro in numeri: Benassi, fascia al braccio e record personale di marcature

Granata ai Raggi X / Mai così prolifico, il ‘nuovo’ capitano ha tirato 11 volte in 10 partite; pochi dribbling ma spiccano gli intercetti, e che precisione nei passaggi!

1 Commento

Ancora impegnate le rappresentative Nazionali nelle sfide di questi giorni valide principalmente per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2918. Approfittando della sosta dei maggiori campionati europei, è quindi interessante osservare ed approfondire le statistiche dei giocatori costituenti l’organico di Sinisa Mihajlovic: il Torino ai raggi X, per sottolineare punti di forza e lacune di ogni granata. Questa volta è giunto il momento di trasferirci dalla difesa al centrocampo: è il turno del ‘nuovo’ capitano Marco Benassi.

RECORD PERSONALE – Con l’addio di Glik, la fascia è passata di diritto al braccio di Vives che però – al di là del recentissimo infortunio al ginocchio che lo terrà lontano dal campo per circa un mese – in questa stagione non sta calcando il terreno di gioco con continuità. Medesima sorte è toccata a Moretti, ed ecco che allora la carica è passata alla giovane mezzala classe ’94 che sembra esserne galvanizzato, mostrando finalmente una netta crescita rispetto alle passate stagioni e trascinando i compagni con grinta e prestazioni maiuscole. Probabile conseguenza dell’ulteriore stimolo, oltre che de nuovi schemi tattici, è senza dubbio il record personale di marcature: Benassi è già a quota quattro reti dopo sole 10 partite giocate, mentre mai nelle annate precedenti aveva sfondato il muro dei tre gol a stagione.

TIRI – Come detto, dato frutto sì della responsabilizzazione portata dalla fascia ma anche di una differente interpretazione tattica del proprio ruolo: maggiore libertà di spaziare ed inserimenti costanti in proiezione offensiva, con la frequente ricerca della rete personale. Se infatti sono 9 le occasioni create finora – nei 778 minuti giocati in totale – sono ben 11 i tentativi di conclusione personale effettuati: più di un tiro a partita per il capitano granata che mai aveva cominciato un campionato in maniera così positiva e propositiva.

PRECISIONE PASSAGGI – Non solo, ma spicca un altro dato in favore del centrocampista: si tratta infatti del quarto giocatore a disposizione di Mihajlovic per precisione nei passaggi, un dato di certo non scontato che evidenzia ancora una volta una colossale crescita a livello personale. Meglio di lui, solamente Lukic (con il 91.9% di precisione, ma ovviamente contestualizzato ai pochi spezzoni di partita disputati finora), Obi con l’89% e Castan con l’87.4%; segue proprio Benassi, con l‘87.4%. Se scarseggiano i dribbling (0.5 per match), la propensione offensiva della mezzala è ad ogni modo rimarcata ancora una volta, insieme alla maturazione a livello tattico, dagli intercetti: una stupefacente media di 1.4 a partita.

LEGGI L’ANALISI DEGLI ALTRI GRANATA AI RAGGI X:

HART

DE SILVESTRI

ZAPPACOSTA

ROSSETTINI

BOVO

CASTAN

MORETTI

MOLINARO

BARRECA

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. The Mtrxx - 3 settimane fa

    e’ la seconda vera crescita del toro di cairo, dopo darmian, diventera’ una presenza costante nella nazionale maggiore, spero resti al toro a lungo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy