Toro in numeri, Bovo: poche presenze, ma tanta sostanza

Toro in numeri, Bovo: poche presenze, ma tanta sostanza

Il centrale ha giocato solo 4 incontri, ma spicca per percentuale di passaggi riusciti

Non è certo stato uno dei protagonisti assoluti di questa primissima parte di stagione, Cesare Bovo: scavalcato progressivamente nelle gerarchie di Mihajlovic da Rossettini, il numero 5 granata pare ad oggi essere la seconda scelta del tecnico serbo per la posizione di centrale destro. Tuttavia, l’esperto difensore non ha mai fatto mancare l’impegno e la dedizione al lavoro che lo hanno sempre contraddistinto, nonostante i pochi gettoni concessi in campionato.

I NUMERI – In tutto, Mihajlovic lo ha schierato in 4 occasioni: contro Bologna, Atalanta, Empoli e Pescara. Solamente contro i primi i granata hanno vinto, ma nelle ultime due gare in cui è stato impiegato, la difesa granata non ha preso gol. Dotato di buona tecnica individuale, Bovo ha portato a termine con successo ‘82% dei passaggi tentati (contro il 79% di Rossettini), e ha una media di duelli aerei vinti a partita di circa 1.8. Tanta sostanza, dunque, per Bovo, che ha tra le caratteristiche più “celebri” quella del tiro: il centrale, nelle quattro partite in cui ha giocato, ha concluso verso lo specchio della porta con una media di 1.8, niente male per un difensore.

Bovo si affaccia alla seconda parte del girone di andata con poche presenze all’attivo, ma con la voglia immutata di dare il proprio contributo alla causa granata: Mihajlovic sa di poter contare anche su di lui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy