Toro in numeri: Bruno Peres salta l’uomo 7 volte su 10

Toro in numeri: Bruno Peres salta l’uomo 7 volte su 10

Granata ai Raggi X / Le statistiche del terzino in queste prime 5 partite: 72% di successo nei dribbling e 88% nei passaggi

Bruno Peres

Assente forzato in quest’ultime due giornate a causa di un problema all’adduttore della coscia sinistra (ancora circa tre settimane per lui), Bruno Peres è stato in quest’inizio campionato uno dei valori aggiunti di questo primo Torino 2015/16.

PASSAGGI – Propositivo in avanti, più attento del solito dietro, l’ex Santos ha sbagliato pochissime cose nelle cinque partite (426′ totali) da lui disputate. Bene, anzi benissimo ha fatto nella precisione dei passaggi, nonostante la frenesia delle sue giocate: 88.7% di appoggi ai compagni riusciti, con una media di circa 29 passaggi tentati a partita. Leggermente più deficitaria la statistica riguardante i cross andati a buon fine: solo 1.7 a match per il laterale brasiliano. Tuttavia, Peres ha “assistito” direttamente due gol del Torino: 2 sono infatti gli assist del classe ’90, entrambi per Quagliarella.

peres
Il brasiliano in azione contro il Frosinone

DRIBBLING – I giocatori dalla grande qualità tecnica sono una vera manna per gli allenatori, qualsiasi sia il tipo di gioco proposto da essi. Non fa eccezione Peres, che si conferma il migliore granata e – in generale – uno dei primi in Serie A, dal punto di vista dei dribbling. Il laterale brasiliano, infatti, si colloca prima di giocatori come Saponara e Salah nella speciale classifica dei dribbling portati a compimento: la sua percentuale di successo è del 72%, mentre la stella dell’Empoli e l’egiziano della Roma si fermano rispettivamente a 50% e 60% di riuscita. E’ da dire che i due tentano di saltare l’uomo più volte, mentre l’esterno ex Santos in cinque partite ha tentato il dribbling in 25 occasioni, 18 delle quali andata a buon fine, chiudendo con con una media di 3.6 a partita.

statistiche
Bruno Peres è il re dei dribbling granata.

TIRI – Sulla carta difensore, nella realtà dei fatti un tuttofare: oltre che essere il miglior dribbler della squadra, infatti, Peres è anche uno dei più positivi sotto il profilo delle conclusioni in porta. Ancora a secco di gol, in 426′ totali, l’ex Santos ha tirato verso la porta avversaria 6 volte, restando sotto solamente a Quagliarella (24), Maxi Lopez (9) e Benassi (8) in questa graduatoria, viaggiando quindi su una media di circa 1.2 a partita. Dei 6 tiri effettuati, il 50% risulta essere nello specchio della porta, e tutte le conclusioni sono state scagliate da fuori l’area di rigore a conferma delle grandi capacità balistiche del numero 33 granata.

(dati OptaSports)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy