Toro in numeri: De Silvestri, l’assist man difensivo

Toro in numeri: De Silvestri, l’assist man difensivo

Granata ai Raggi X / Le statistiche del terzino granata rivelano la sua grande attitudine all’attacco, in particolare con i cross

Il Torino sta affrontando una pausa dal campionato dovuta alle Nazionali, dopo aver affrontato il Cagliari nella dodicesima giornata: arrivati, quindi, ad un terzo del campionato di Serie A, è ora di guardare i primi bilanci riguardanti i singoli calciatori, per evidenziare il loro rendimento e il loro punti forti. Parliamo, perciò, di un acquisto di questa stagione da parte dei granata, ovvero Lorenzo De Silvestri. Il terzino granata è sceso in campo con la maglia del Toro in sei occasioni, spendendo sul campo da gioco 531 minuti.

ASSIST – Il fattore per il quale si è distinto in questa prima parte di stagione è riguardante proprio la sua iniziativa in attacco, che lo ha spinto a effettuare ben 3 assist (di cui uno vincente) nelle sue sei presenze di questa stagione: nel reparto difensivo, egli detiene il primato riguardante gli assist, seguito dall’infortunato Molinaro (2) e dal compagno di reparto Davide Zappacosta (1). Inoltre, nel suo ruolo da terzino ha anche avuto un’occasione da gol, esattamente come Zappacosta: in questa piccola graduatoria è secondo ad Antonio Barreca, che lo precede con 2 occasioni da rete.

FC Torino v AS Roma - Serie A

FALLI – Il giocatore ex Sampdoria ha commesso anche alcuni falli, ma rimanendo sempre corretto: non a caso, infatti, è l’unico difensore (insieme a Zappacosta) a non aver ancora rimediato un cartellino giallo e tantomeno uno rosso. Tuttavia, due suoi falli sono stati anche decisivi, perché hanno causato due rigori contro il Torino: il primo contro l’Atalanta (che fu poi l’episodio che decise il match), e il secondo contro la Roma.

PASSAGGI – Nel suo ruolo di terzino, inoltre, Lorenzo De Silvestri è il giocatore che riesce a concludere più passaggi di chiunque altro: sono infatti, in media, 30.7 i passaggi in un solo match, mentre quelli dei compagni si avvicinano soltanto alla cifra di 30. Infine, per concludere, ecco un dato curioso sui dribbling: De Silvestri non si è distinto particolarmente per la sua capacità di saltare l’uomo, ma possiede la stessa media di dribbling riusciti del compagno di reparto Zappacosta, fattore che fa comprendere quanto i due siano simili.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy